giovedì 27 settembre 2018

Barak presidente di InterCure

[Non cercate un amico perfetto, cercate un amico.  Anonimo] L'ex premier laburista ed ex ministro della Difesa israeliano, Ehud Barak, è stato nominato presidente della società InterCure, che a sua volta controlla la Canndoc-Pharma, da dieci anni specializzata nella ricerca, nella produzione e nel commercio di cannabis medica.    "La cannabis medica - ha detto Barak al quotidiano economico Marker - ha dimostrato di poter migliorare la qualità della vita di malati in tutto il mondo. Questa società è ben posizionata per aprirsi una breccia nei mercati mondiali. E' mia intenzione - ha aggiunto Barak, che è un generale della riserva - di guidare una strategia di crescita internazionale e di partecipare attivamente al suo sviluppo commerciale nell'intento di trasformare Canndoc-Pharma in una leader mondiale nel suo genere".    Israele cerca da tempo di inserirsi fra i Paesi in prima fila al mondo nella produzione di cannabis medica. Il suo uso è legale in Israele, mentre la questione delle esportazioni è ancora oggetto di verifiche da parte del governo. Da quando si è ritirato dalla vita politica nel 2012, Barak è entrato nel settore tecnologico e finanziario israeliano attraverso una serie di investimenti. Barak è uno dei primi investitori e presidente del consiglio di amministrazione della startup israeliana di risposta alle emergenze Carbyne (quotata come Reporty Homeland Security Ltd.), che è stata sostenuta dal fondatore di Peter Thiel Founders Fund in agosto.

Nessun commento:

Posta un commento