giovedì 12 luglio 2018

Droni contro in M.O.

[All'uomo, un uomo è ancora più caro di un angelo. Gotthold Ephraim Lessing] A seguito della infiltrazione ieri in Israele di un drone militare siriano, l'aviazione israeliana ha colpito la scorsa notte tre postazioni dell'esercito siriano. Lo ha reso noto un portavoce militare israeliano. ''Continueremo ad agire con determinazione contro ogni tentativo di attentare alla nostra sovranità o alla incolumità dei nostri cittadini'' ha aggiunto il portavoce. Secondo la radio militare gli obiettivi centrati sono situati nella zona di Kuneitra, nel Golan siriano. Il drone giunto ieri dalla Siria è stato intercettato e distrutto da un missile Patriot mentre sorvolava il lago di Tiberiade, dopo che era penetrato di circa 10 chilometri in territorio israeliano. Un drone israeliano ha sparato oggi un razzo in direzione di una 'cellula' di lanciatori di aquiloni incendiari che operava al valico di Sufa (presso Rafah, nel Sud della Striscia). La notizia, riferita dall'agenzia di stampa palestinese Maan, non ha ancora conferma in Israele. Non si ha notizia di alcuna vittima. Gli aquiloni ed i palloni incendiari lanciati da Gaza hanno provocato ieri una trentina di incendi nelle aree agricole israeliane vicine alla striscia di Gaza. Numerosi incendi sono peraltro segnalati anche oggi nelle stesse zone.

Nessun commento:

Posta un commento