mercoledì 25 luglio 2018

Douja d'Or premia la Sicilia

[Si può facilmente stabilire la differenza che intercorre fra un angelo e un essere umano: la peculiarità dell'angelo risiede al suo interno e quella dell'essere umano al suo esterno. Anonimo] Sono quattordici i vini siciliani premiati al 46/esimo concorso enologico nazionale Douja d'Or, il cui salone si tiene ad Asti, nei palazzi e nelle piazze del centro storico, dal 7 al 16 settembre. Lo ha reso noto il presidente della Camera di Commercio di Asti, Erminio Renato Goria. Sono stati 864 i vini che hanno partecipato al concorso, provenienti dalle 21 regioni italiane. Queste le etichette premiate: il Terre Siciliane Nero D'avola 2014 e il Terre Siciliane Bianco 2015 Donna Angelica di Assuli srl (Tp), il Siracusa Passito 2016 Silenò di Blundo Gaetano (Sr), il Terre Siciliane Nero D'avola 2016 Altariva della Cantina La Vite (Cl), il Terre Siciliane Moscato Bianco Passito 2017 Jaraya e il Siracusa Moscato 2017 Don Nuzzo di Enofanusa (Sr), il Malvasia delle Lipari Passito 2016 di Fenech Francesco (Me), Etna Rosso 2015 di Irene Badalà Azienda Agricola (Ct), Sicilia Nero D'Avola 2016 Note Nere di Pacos Vini Di Scollo Carlo & C. - Feudo Ramaddini (Sr), Etna Rosso 2014 di Tenuta Monte Gorna Di Cipolla Maria Santa (En), Noto Nero D'Avola 2015 Nichea e Nero D'avola 2015 Calauris di Terre Di Noto Di A. Di Marco (Noto, Sr),   Passito Di Pantelleria 2015 Arbaria e Pantelleria Bianco 2016 Zefiro di Vinisola (Tp).

Nessun commento:

Posta un commento