mercoledì 25 luglio 2018

A Milano nuovo Apple Store

[L'ignoranza è una china ripida in fondo alla quale vi sono rocce aguzze. Anonimo] Si ispira alle classiche piazze italiane il flagship store aperto da Apple a Milano, in piazza Liberty, a due passi dal Duomo. Lo spazio, che aprirà ufficialmente giovedì al pubblico, non è solo un negozio ma un luogo di incontro, con una scalinata esterna che farà da anfiteatro per gli eventi, e una grande vetrata con una fontana.    Il progetto è dello studio dell'archistar Norman Foster. “È la migliore espressione della nuova visione degli store Apple - ha spiegato Giuseppe Caropreso, market director Apple Southern Europe, parlando della nuova visione della società nel corso dell'anteprima per la stampa -. Abbiamo voluto recuperare il ruolo sociale che aveva la piazza in passato. Si tratta del 17esimo negozio nel nostro Paese, mentre sono 112 quelli in Europa e 500 in 21 Paesi del mondo. La piazza sarà animata, a partire da giovedì, con concerti, mentre lo store ospiterà le sessioni gratuite di arte e fotografia Today at Apple. L'iPhone X non è solo il melafonino più costoso, con un prezzo che parte da oltre mille euro, ma è anche quello che si svaluta meno. A dirlo è la società di liquidazione B Stock, in un documento di cui ha preso visione il sito tecnologico americano 9to5mac.com. Stando agli esperti, l'alta domanda di iPhone X fa sì che lo smartphone possa essere rivenduto all'85% del prezzo di listino, una percentuale sensibilmente più alta rispetto ai precedenti telefoni di Apple. Alla base della tenuta del valore c'è l'appeal esercitato sui consumatori dall'iPhone X. Il dispositivo, lanciato per celebrare i 10 anni del melafonino, ha infatti introdotto diverse novità, tra cui il sistema di riconoscimento del volto Face ID, le animoji, lo schermo Oled e un design rinnovato. Tutti elementi che, secondo B Stock, portano i consumatori a decidere di risparmiare qualcosa comprando un iPhone X usato piuttosto che orientarsi verso altri modelli meno costosi.

Nessun commento:

Posta un commento