mercoledì 6 giugno 2018

S. Norberto, vescovo

Nasce intorno al 1082 nella Renania settentrionale-Vestfalia. Nel 1115 si spoglia di tutti i beni e dei privilegi accordati ai nobili; lascia il cavallo in scuderia e si prende soltanto una mula, in groppa alla quale, ma più spesso a piedi, si sposta di città in città. Divenuto sacerdote, incomincia a percorrere il paese in qualità di predicatore itinerante, annunziando con passione la Parola di Dio. Cinque anni dopo, il vescovo di Laon lo persuade a sostare nella sua diocesi. Gli offre un pezzo di terreno in località Prèmontrè, dove Norberto fonda la sua prima comunità di canonici regolari, sotto una regola semplice e sapiente. La gente li chiama Norbertini, ma passano alla storia come monaci premonstratensi. Nominato arcivescovo di Magdeburgo, Norberto sei mesi dopo entra in quella città scalzo, accolto dal giubilo della popolazione. Le sue riforme gli procurano però anche molti nemici, e subisce addirittura alcuni attentati. Muore nel 1134. Le sue spoglie riposano oggi nell'abbazia di Strahov, vicino a Praga. Altri santi: S. Paolina, S. Gerardo, S. Gilberto, S. Marcellino.

Nessun commento:

Posta un commento