lunedì 4 giugno 2018

S. Francesco Caracciolo, sacerdote

Nasce dalla nobile famiglia napoletana dei Caracciolo, il 13 ottobre 1563, nella località abruzzese di Villa Santa Maria di Chieti. Dopo essere guarito da una grave malattia della pelle, distribuisce tutti i suoi beni ai poveri e nel 1587 abbraccia il sacerdozio, aderendo a una comunità di sacerdoti che hanno scelto la missione di preparare alla morte i delinquenti condannati alla pena capitale e di svolgere la loro azione pastorale tra i carcerati. Insieme a Giovanni Agostino Adorno e a Fabrizio Caracciolo, fonda la congregazione dei Chierici regolari minori, proprio per appoggiare questa attività, e quando Giovanni Adorno, primo generale della comunità, muore, Francesco gli succede come secondo generale, contribuendo alla diffusione e allo sviluppo dei 'caracciolini'. Muore ad Agnone nel 1604. Altri santi: S. Quirino, S. Petroc.

Nessun commento:

Posta un commento