mercoledì 25 aprile 2018

S. Marco, evangelista

Barnaba introduce il cugino Marco nella fervente comunità antiochena, composta prevalentemente da cristiani convertiti dal paganesimo. Da qui Marco parte con Paolo e Barnaba per il primo viaggio apostolico a Cipro. Ma quando i due missionari si recano in Panfilia, progettando di inoltrarsi all'interno fra le popolazioni barbare del Tauro, Marco non se la sente di seguirli, come si legge negli 'Atti degli Apostoli'; si separa da loro e torna a Gerusalemme. Il contrasto dura poco. Nel 66 è lo stesso Paolo che ci dà l'ultima informazione su Marco, quando scrive a Timoteo: 'Porta con te Marco. Posso aver bisogno dei suoi servizi'. L'Apostolo, prigioniero a Roma, era dunque ricorso all'aiuto del giovane Marco altre volte. Secondo la tradizione, Marco si reca poi in missione ad Alessandria d'Egitto; ne è il primo vescovo. Muore martire intorno al 68. Altri santi: S. Franca, S. Evodio, S. Ermogene.

Nessun commento:

Posta un commento