martedì 8 agosto 2017

Concluse indagini viadotto Himera

[Devi sempre calcolare prima: dopo sarà tardi.]La procura di Termini Imerese (Pa) ha inviato cinque avvisi di conclusione indagini per il crollo del viadotto Himera lungo l'A19 autostrada Palermo-Catania, avvenuto il 10 aprile 2015. Gli indagati, per omissione di atti d'ufficio e attentato alla sicurezza dei trasporti, sono Calogero Foti, dirigente della protezione civile regionale, Calogero Lanza, ex sindaco di Caltavuturo (Pa), Mariano Sireci, responsabile della protezione civile di Caltavuturo, Salvatore Muscarella e Giuseppe Siragusa, dipendenti Anas. Il viadotto si piegò dopo che una frana fece cedere uno dei piloni.  Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di oggi la gara d'appalto per la ricostruzione della carreggiata in direzione Catania del viadotto "Himera", sull'autostrada A19 "Palermo-Catania". I lavori di ricostruzione del viadotto, che il 10 aprile 2015 fu danneggiato da un movimento franoso che ne rese necessaria la successiva demolizione, prevedono un investimento di quasi 11 milioni di euro e una durata dell'intervento di 570 giorni. L'appalto verrà aggiudicato mediante il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, assegnando un massimo di 30 punti al prezzo e un massimo di 70 punti alla componente qualitativa, con la finalità di valorizzare pienamente la qualità delle offerte. Oltre 40 miliardi per progetti stradali e ferroviari. È l'ammontare complessivo dei contratti di programma di Anas e Rfi approvati oggi dal Cipe. In particolare quello di Anas, che stanzia un totale di 29,5 miliardi, compresi 6 già attivati, e introduce il nuovo meccanismo del 'corrispettivo', costituisce uno degli ultimi step verso la fusione tra la società stradale e Fs. Il Gruppo ferroviario incassa invece il contratto di programma di Rfi, il gestore della rete ferroviaria, che prevede 13,2 miliardi.

Nessun commento:

Posta un commento