giovedì 3 agosto 2017

Atlantia nel cda del Marconi

[Non ti fidar troppo del colore delle cose. Virgilio ] Atlantia rileva il 29% dell'Aeroporto di Bologna. La holding delle infrastrutture lo rende noto in un comunicato spiegando di avere "sottoscritto oggi accordi per l’acquisto del 29,38% del capitale di Aeroporto Guglielmo Marconi SpA, società quotata in Borsa e concessionaria della gestione dell’aeroporto di Bologna». In particolare, Atlantia acquisirà da Italian Airports Sarl l’11,53% del capitale della società a 15,50 euro per azione, per un totale di 64,6 milioni, e da San Lazzaro Investments Spain il 17,85% del capitale a 15,50 euro per azione, per un totale di 99,9 milioni. L’investimento complessivo per Atlantia sarà pari a circa 164,5 milioni. Gli accordi prevedono inoltre un meccanismo di integrazione parziale del prezzo qualora entro 18 mesi venisse promossa dal Gruppo Atlantia un’offerta pubblica di acquisto o scambio sul titolo ad un prezzo superiore a quello riconosciuto in data odierna, eventualità attualmente non allo studio. "Il nostro ingresso nel capitale dell’Aeroporto di Bologna - ha commentato l’amministratore delegato di Atlantia, Giovanni Castellucci - pur di natura prettamente finanziaria, riconosce le grandi potenzialità di sviluppo dello scalo". 

Nessun commento:

Posta un commento