lunedì 10 luglio 2017

Uvet vuole Blue Panorama

[Voi sapidi a virità? dumannala a li picciriddi. Vuoi sapere la verità? chiedila ai bambini. Frase popolare siciliana] La prossima scommessa di Luca Patanè, presidente Uvet, sembra essere quella del vettore. Lo ha dichiarato in un’intervista a L’Economia, l’inserto di approfondimento del Corriere: “Abbiamo presentato una manifestazione di interesse per Blue Panorama”, afferma Patanè. La compagnia aerea, in amministrazione straordinaria, sembrava fosse oggetto di interesse anche da parte del Gruppo Eden presieduto da Nardo Filippetti, che poi ha scartato l’ipotesi. Nell’intervista Patanè spiega inoltre: “Siamo ancora marginali nel turismo, ma stiamo crescendo e l’acquisizione di Settemari lo dimostra”. Per ora un attore residuale (per un giro d’affari di circa 80-90 milioni di euro) – si legge – ma con la volontà di crescere per scalfire il primato di Alpitour. Gli investimenti di Uvet si stanno concentrando anche sul segmento online in grande crescita, con la vendita dei biglietti aerei e di camere d’albergo. In termini distributivi, la rete fisica di Uvet si è ridimensionata (dopo l’uscita di 200 agenzie) e ora conta 1.200 adv circa. I ricavi però crescono: nel 2016 si sono attestati a 2,4 miliardi di euro e un buon 30% arriva proprio da segmento turismo inteso come agenzie di viaggi e tour operator. “Investiamo circa 2 milioni di euro all’anno – commenta il presidente – per essere raggiungibili sui motori di ricerca nella comparazione di offerte di voli e alberghi”. 

Nessun commento:

Posta un commento