mercoledì 26 luglio 2017

PREMIO LMP A PAMUK

[Cinque anni è la giusta età per studiare le scritture, dieci per studiare la Mishina, a 13 anni inizi a rispettare le mitzvot, 15 anni e studierai la Ghemara. Yeruda Ben Tema] Orhan Pamuk, Nobel per la Letteratura nel 2006, è il vincitore della XIV edizione del Premio letterario Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Lo scrittore turco si è aggiudicato il riconoscimento per La donna dai capelli rossi (Einuadi), un romanzo d'amore e gelosia, sulle passioni dei padri e i tradimenti dei figli, il racconto febbrile di un'ossessione capace di cambiare il corso di un'intera esistenza. La cerimonia di premiazione si terrà sabato 12 agosto (ore 21) a Piazza Matteotti a Santa Margherita di Belìce. "Pamuk - spiega Gioacchino Lanza Tomasi, presidente della giuria del Premio Lampedusa - è al momento un autore al vertice degli interessi accademici. L'ultimo romanzo ci riserva ancora una volta una operazione culturale e letteraria sorprendente. La crudeltà del testo di Sofocle è al centro della rappresentazione dell'uomo istintuale presso i maggiori tragici del mondo, da Racine a Nietzsche, da Max Reinhardt a Hugo von Hofmannstahl, questi ultimi, coevi di Sigmund Freud".

Nessun commento:

Posta un commento