mercoledì 26 luglio 2017

CONDANNATA IBERIA

[Il nostro obiettivo è la partecipazione diretta dei cittadini alla cosa pubblica, la democrazia diretta senza leader. Gianroberto Casaleggio] Susanna Lodato, Giudice di Pace di Caltagirone, ha condannato la Iberia per aver bloccato nell’aeroporto di Buenos Aires una donna paraguayana residente in Italia sposata con un italiano che, dopo un viaggio con la famiglia in Argentina si è vista costretta ad acquistare un biglietto aereo di ritorno in Argentina perché, essendo in possesso di passaporto extracomunitario, non sarebbe potuta entrare in Europa se non avesse avuto anche un biglietto di ritorno in Sud America. A renderlo noto la Confconsumatori, alla quale la famiglie si è rivolta. Il giudice ha ritenuto arbitrario il comportamento della compagnia aerea, che avrebbe anche violato il Regolamento Comunitario, condannandola al rimborso integrale del biglietto che la donna si è vista costretta ad acquistare e al pagamento per tutta la famiglia della compensazione pecuniaria prevista in caso di ritardo e del risarcimento dei danni non patrimoniali e esistenziali. La donna, insieme con il marito, aveva acquistato i biglietti per un viaggio a/r Roma – Buenos Aires via Madrid e i biglietti Catania-Roma per prendere il volo internazionale. La compagnia aerea, senza informare gli interessati, cancellò anche il volo previsto da Madrid a Roma, sostituendolo con un altro, che partì oltre 2 ore dopo, causando la perdita della coincidenza per Catania. I viaggiatori furono costretti a trascorrere l’intera notte nell’aeroporto di Roma senza nessuna assistenza, né informazione e al mattino successivo presero il treno per Catania non avendo più disponibilità economica per acquistare altri biglietti aerei.

Nessun commento:

Posta un commento