lunedì 19 giugno 2017

Mistral & Panorama alleate

[A contare non sono gli anni della nostra vita, bensì la vita dei dei vostri anni. A. Lincon] E’ in atto tra Mistral Air e Blue Panorama una collaborazione per rafforzarsi sul settore “regional”. La partnership prevede, a partire dal 1 luglio, l’attivazione di una serie di accordi di codeshare che riguardano l’offerta del prodotto regional, operato dalla Mistral Air con una flotta di moderni Atr-72, su una prima rete di collegamenti tra alcuni dei più rilevanti aeroporti regionali della penisola verso  la Sardegna, la Sicilia e il Sud della Francia nonché verso l’Albania.  La collaborazione con Blue Panorama favorirà Mistral Air nel suo percorso di
posizionamento come vettore italiano di riferimento nel segmento regional.  Le sinergie commerciali così generate daranno la possibilità di consolidare i collegamenti avviati  in un’ottica di prodotto che superi l’attuale concetto di stagionalità del servizio, agevolando così le esigenze di mobilità territoriale oggi penalizzate dalla scarsa presenza di collegamenti diretti tra aeroporti regionali.  "Siamo convinti - dichiara Giancarlo Zeni, a.d. Blue Panorama Airlines - che la nuova partnership fra Mistral Air e Blue Panorama offrirà maggiori opportunità di mobilità alla clientela, sia per rotte servite - che raggiungono ben 16 aeroporti italiani collegati a Tirana - sia per frequenza dei voli - che passa da un totale di 144 a 178 alla settimana - sia infine per la aumentata accessibilità dei servizi a tutti i segmenti di mercato”.  “Il nuovo progetto per la crescita dei collegamenti regional è di particolare interesse anche per Blue Panorama - continua Giancarlo Zeni - perché amplia il network combinato per la nostra distribuzione commerciale in Italia, Albania e Francia, sia nei segmenti b2b che b2c attraverso la disponibilità di voli e tariffe nei sistemi di prenotazione online e Gds e direttamente sulla nuova piattaforma e-commerce della compagnia".

1 commento:

  1. E' stato firmato nei giorni scorsi a Roma il contratto tra la compagnia aerea Mistral Air e la Regione Abruzzo. Le due parti erano rappresentate dal direttore del Dipartimento Turismo e cultura Giancarlo Zappacosta e da Rosario Fava, ad della compagnia controllata da Poste Italiane. Hanno il via così i collegamenti bisettimanali dall'Abruzzo con la Sicilia, Palermo e Catania, e la Sardegna, Cagliari e Olbia. Mistral aveva vinto nel febbraio scorso uno dei bandi per l'affidamento di servizi di promozione e comunicazione destinati alla valorizzazione e commercializzazione del brand Abruzzo, quello relativo ai collegamenti con mercati nazionali innovativi. Stando a fonti di stampa, il costo del servizio è di 400mila euro lordi l’anno per 5 anni.

    RispondiElimina