lunedì 26 giugno 2017

Liu Xiaobo libero

[La robba di lu riccu ‘un si talia. La roba del ricco non si guarda. Frase popolare siciliana] Il dissidente cinese e premio Nobel per la Pace Liu Xiaobo ha ottenuto la libertà condizionale per motivi medici dopo che gli è stato diagnosticato un tumore terminale al fegato: lo ha reso noto il suo avvocato. L'avvocato di Xiaobo, Mo Shaoping, ha detto che il premio Nobel è stato ricoverato in un ospedale di Shenyang (nordest) e che le sue condizioni sono stabili. Liu, il più noto prigioniero politico cinese, fu condannato nel 2009 a 11 anni di prigione per aver lanciato il documento 'Charta08' che chiedeva la democratizzazione del sistema politico del Paese. L'anno dopo vinse il premio Nobel per la pace, un riconoscimento che mandò su tutte le furie il governo di Pechino. Tanto che all'epoca il portavoce del ministero degli Esteri dichiarò che il Nobel era stato dato a un "criminale": il premio, aggiunse, costituisce una "mancanza di rispetto nei confronti del sistema giudiziario cinese".

1 commento:

  1. I medici dell'ospedale cinese di Shenyang ritengono "poco sicuro" l'eventuale trasferimento all'estero del dissidente e Premio Nobel per la Pace Liu Xiaobo, ricoverato per un tumore al fegato, dal momento che le condizioni del paziente sarebbero troppo gravi: lo ha reso noto lo stesso ospedale.

    RispondiElimina