venerdì 30 giugno 2017

Crac Securpol

[Prendere senza illusioni, lasciare senza difficoltà. Marco Aurelio] I finanzieri del Comando provinciale di Roma hanno arrestato Angelo Menghini, 72 anni, noto imprenditore del settore della vigilanza privata, fondatore e titolare della "Securpol Group", il figlio Omar, 42 anni, ed il braccio destro Roberto Parascandolo, 63 anni, in relazione al fallimento, dichiarato nel 2013, dell'azienda "Futura 2011". Menghini è finito in carcere, gli altri due ai domiciliari. Il gip del Tribunale capitolino, su richiesta della locale Procura, che ha coordinato le indagini del Nucleo di Polizia Tributaria di Roma, ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare per bancarotta fraudolenta aggravata a carico dei tre imprenditori, accusati di aver causato un dissesto di oltre 100 milioni di euro.

Nessun commento:

Posta un commento