sabato 4 marzo 2017

JAC nuovo operatore ATR

[Referendum, Andrea Bocelli firma un appello per il Sì. Che bastardi. spinoza.it] Japan Air Commuter Co. Ltd. (JAC), sussidiaria di Japan Airlines, è un nuovo operatore di ATR a seguito dell’introduzione dell’ATR 42-600 nella sua flotta. Otto altri velivoli saranno consegnati nei prossimi tre anni. JAC è attualmente impegnata in un importante processo di modernizzazione della flotta. Progressivamente, i loro nove nuovi ATR inizieranno le operazioni sulle rotte principali e sui collegamenti da e per le isole minori. Il Giappone è un mercato maturo e dinamico, con più di 100 velivoli regionali e un’età media della flotta di oltre 10 anni. Le compagnie aeree giapponesi rinnoveranno e amplieranno le loro flotte regionali nei prossimi anni per affrontare il turismo crescente in tutto il paese. Hiroki Kato, Presidente di Japan Air Commuter Co. Ltd, ha dichiarato: “L’impareggiabile airport accessibility degli ATR, insieme con i loro elevati standard di sicurezza e comfort, rendono gli ATR-600 la soluzione perfetta per la nostra missione: il collegamento di piccole comunità, fornendo un servizio aereo high quality in tutto il Paese”. Christian Scherer, CEO di ATR, ha sottolineato “l’idoneità degli ATR -600 nel generare opportunità di business e rafforzare i legami tra le comunità”, aggiungendo che “i passeggeri giapponesi sono senza dubbio tra i viaggiatori più attenti ed esigenti. I velivoli ATR contribuiranno al rinnovamento delle flotte di aerei regionali in Giappone, con i più alti standard di qualità ed eco efficienza”. Jac e ATR hanno iniziato la loro partnership in occasione dell’ultimo Paris Airshow, nel 2015, con la firma di un contratto per l’introduzione degli ATR 42-600 in Giappone. L’accordo ha rappresentato una pietra miliare per ATR, portando il suo portafoglio di ordini fermi a 1500 velivoli venduti dall’inizio del programma.

Nessun commento:

Posta un commento