domenica 5 marzo 2017

Febbraio ottimo per Ryanair

[La vita continua fino a quando non continua più. Eyes Wide Shut] Ryanair ha chiuso il mese di febbraio con un traffico passeggeri cresciuto del 10% per un totale di 8,2 milioni di clienti. Il load factor è salito del 2%, raggiungendo il 95%. Il traffico annuo fino a febbraio è aumentato del 14% raggiungendo i 119,1 milioni di clienti. "Ci aspettiamo che l’intero traffico annuale raggiunga i 120 milioni di passeggeri, quasi il 13% in più dei clienti trasportati nell’anno fiscale 2016, che sono stati 106,4 milioni, ha dichiarato Kenny Jacobs, chief marketing officer.  Sarà operativa da ottobre, con il lancio della programmazione invernale 2017/2018, la nuova rotta internazionale operata da Ryanair dallo scalo di Catania. Si tratta del collegamento per Francoforte che sarà messo in vendita a breve con quattro date settimanali. In tutto, le nuove rotte Ryanair dall’Italia su Francoforte sono 5: da Brindisi, Catania, Bergamo, Pisa e Treviso. Per celebrare queste nuove rotte su Francoforte, Ryanair ha messo in vendita posti sulle rotte già acquistabili del proprio network europeo a partire da 9,99 euro. Non gli è bastato stravolgere il mercato del trasporto aereo. Ora Ryanair vuole creare una piattaforma unica dove il turista digitale può comprare tutto quello che serve per un viaggio. E dunque non solo il volo, ma anche il pernottamento, l’assicurazione e il noleggio auto. “Ogni viaggio comincia con l’acquisto di un biglietto aereo” dice a Corriere Economia l’ad Michael O’Leary. Il secondo passaggio è trovare una sistemazione. Ma oggi per farlo il passeggero deve andare su altri siti web, fare altre ricerche, confrontare i prezzi e quindi perdere tempo. Al momento la low cost ha intrapreso questa strada procedendo per gradi. Ha creato Ryanair Rooms per la ricezione, Ryanair Holidays per i pacchetti di viaggio e Car Hire per il noleggio auto. E con l’accordo con Europ Assistance ha lanciato l’assicurazione multiviaggio valida un anno.Nel frattempo “studia” le sue future rivali. “Stiamo parlando, tra gli altri, con Airbnb e
Hostels.com – conferma O’Leary a Corriere Economia – ma il nostro obiettivo ultimo è quello di essere noi a fornire quei servizi lì, non terze parti. Non ci piace restare vincolati, per esempio, a un solo fornitore di stanze d’albergo. Vogliamo offrire gli hotel, gli ostelli, i b&b, gli appartamenti”.  rotte e aumento delle frequenze su alcune tratte. Si annuncia particolarmente interessante il 2017 dell’aeroporto di Palermo che dopo aver chiuso il 2016 con una crescita dell’8% punta a una crescita del 7% per l’anno in corso. Le prime anticipazioni sono state offerte da Natale Chieppa, responsabile direzione commerciale e marketing della Gesap, nel corso dell’incontro organizzato dal Sicilia Convention Bureau all’Hotel La Torre di Palermo, come riporta Repubblica Palermo. Intanto, con l’avvio della Summer decolleranno i nuovi voli targati Ryanair per Norimberga e Bucarest che avranno frequenza annuale. Inoltre, aumenta anche la frequenza del collegamento diretto di Meridiana con New York che passa da 4 a 5 voli a settimana (con un aumento del 40% dei posti disponibili). Tra le altre novità, inoltre, un nuovo collegamento con Francoforte operato da Condor (partner di Lufthansa), un aumento del 10% dell’offerta di Alitalia per Linate e il lancio di due collegamenti al giorno per Malpensa targati Ryanair a partire dal prossimo autunno.

Nessun commento:

Posta un commento