lunedì 20 marzo 2017

Assassinato un altro giornalista

[La Bce abolisce le banconote da 500 euro. È un po’ come ritirare dal mercato i preservativi da 80 cm. spinosa.it] Un altro giornalista è stato assassinato in Messico nello stato di Veracruz. Ricardo Monlui, presidente dell'associazione di categoria di Cordoba e collaboratore di vari quotidiani e riviste, è stato freddato mentre usciva da un ristorante con la moglie e il figlio a Yanga, vicino Cordoba. La polizia ha immediatamente avviato una mobilitazione per cercare i responsabili dell'omicidio. Il Messico è uno dei cinque Paesi più pericolosi per i giornalisti, secondo l'ultimo rapporto dell'Unesco. Tra il 2011 e il 2016 nel solo stato di Veracruz i giornalisti uccisi sono stati 16, tutti durante la gestione del governatore Javier Duarte che ha concluso da poco il suo mandato ed è ricercato dalla giustizia per corruzione. Il 17 agosto scorso 500 scrittori, giornalisti e intellettuali di tutto il mondo hanno chiesto al presidente messicano Enrique Pena Nieto di garantire inchieste approfondite sugli omicidi dei giornalisti.

Nessun commento:

Posta un commento