mercoledì 17 agosto 2016

Gesap ancora senza dg


[Nel principio Dio creò i cieli e la terra. Genesi 1:1] Un risultato positivo prima delle imposte di euro 1.057.200 è questo l'utile della Gesap registrato l'anno scorso. Se consideriamo la crescita di passeggeri non è il massimo della vita, si può fare molto di più. Ma le tre grazie sono contente del risultato ottenuto, e se loro esultano figuriamo noi contribuenti non abbiamo scelta. Gesap, tra l'altro, non ha ancora un dg, da quando hanno fatto fuori Scelta non hanno più voluto un dg, tutti gli apt hanno un dg, Palermo preferisce prendere tempo in attesa che l'Enac, molto distratta, darà l'ultimatum. Luglio da record all'aeroporto di Palermo Falcone Borsellino con 600 mila passeggeri in transito, 43mila in più rispetto allo stesso periodo del 2015. Sono state 598.514 le presenze nello scalo aereo palermitano, +7,7% rispetto a luglio 2015. Ottimo l'andamento del numero dei passeggeri in entrata e in uscita durante i weekend, dove la media oscilla tra le 50 e le 60mila presenze. Anche i voli sono cresciuti di circa il 5%.
Grazie a questi numeri, sale all’11,6% (+300mila transiti) il numero totale dei passeggeri dall’inizio dell’anno (gennaio/luglio: 2.995279), rispetto allo stesso periodo del 2015. Impennata anche di voli: +9,3% (4.550). Il traffico internazionale tocca un significativo incremento del 18,9%, così anche per i voli (17,6%), con circa 100mila passeggeri in più rispetto al 2015. Migliora l’offerta di posti sulle rotte nazionali, che su Roma Fiumicino segna un +13,8% di passeggeri e +9% su Linate. Ottime performance dei voli su Verona, Treviso e Torino, tutte con un positivo di circa il 30%. A guidare la classifica è Parigi Orly (+32) seguita da Beauvais +104%. Bene anche la Germania (Berlino +66%; Memmingen +132%; Monaco +45%). Numeri eccezionali da e per per Zurigo: +308%. Da segnalare l’interesse per le rotte del Nord Europa, come Amsterdam (+135%) e Stoccolma (+11,2). In particolare, nel confronto con i dati di bilancio degli ultimi esercizi, occorre evidenziare che, a tariffe sostanzialmente immutate, la crescita del traffico di Palermo ha fatto registrare percentuali sensibilmente più alte della media nazionale, con un aumento dei passeggeri a + 7,7%, per complessivi 4.895.175 pax, e dei movimenti a + 1,1%, per circa 41.674 movimenti (fonte: ENAC Dati di Traffico 2015). I dati registrati a livello nazionale, da report annuale Dati di Traffico 2015 dell’ENAC, confermano infatti una ripresa del settore del trasporto aereo che si attesta complessivamente ad una media del 4,5%, per 156.965.253 passeggeri transitati negli aeroporti italiani, rispetto alla quale la crescita del traffico sullo scalo di Palermo spicca di oltre 3 punti superiori. Importante evidenziare al riguardo il posizionamento di Palermo nella classifica generale per traffico pax degli aeroporti italiani che, grazie al robusto incremento del 2015, riconquista la decima posizione assoluta nella graduatoria degli aeroporti italiani, in precedenza occupata da Pisa. Nella stessa graduatoria dei primi 10 aeroporti, si rinvengono due aeroporti - Malpensa e Catania – con trend negativo, mentre Palermo registra la crescita più alta dopo i due aeroporti low cost di Bergamo e Ciampino. La crescita dei movimenti, a livello nazionale, risulta invece sostanzialmente stabile, facendo registrare un incremento minimo dello 0,1% per un numero di movements totale pari a 1.336.610, a significare comunque che i Vettori, dopo una fase di contrazione dei collegamenti finalizzata alla ottimizzazione delle politiche di load factor, tornano ad investire in maggiore capacità (posti offerti). Benché in precedenza la Società avesse già orientato la propria azione di Sviluppo Commerciale Aviation agli stessi criteri - come anche riconosciuto in una relazione ENAC GIF del Dicembre 2013 - l’adeguamento alle Linee Guida ha consentito di pubblicare sul sito un documento completo in grado di far circolare più velocemente, e verso un’ utenza di operatori più vasta, le strategie di sviluppo di GESAP ed i criteri oggettivi con cui vengono valutate le varie opportunità proposte dai vettori. A seguito di tale pubblicazione ed entro i termini previsti dalla stessa policy, fissati al Dicembre 2015, sono pervenute diverse domande di ammissione da parte dei Vettori di cui sei (Asiana Airlines, Tuifly, Meridiana, British Airways, Air Malta, Swiss Intenational) sono in corso di finalizzazione a seguito dell’invio della proposta di accordo ai vettori nello scorso Aprile 2016 . La differenza tra il Valore della Produzione (64.294.387 euro) ed i Costi della Produzione (63.152.454 euro) ha pertanto prodotto un margine positivo di + 1.141.933 euro che, per effetto del risultato della gestione finanziaria e straordinaria, nonché delle rettifiche di attività finanziarie, porta ad esporre un risultato positivo prima delle imposte di euro 1.057.200. 

Nessun commento:

Posta un commento