mercoledì 22 giugno 2016

Rottura Meridiana - Qatar Airways

[Qui ischeddat in conca sua resessit plus sabiu. Chi scotta a proprie spese diventa più savio.]  Qatar Airways si è ritirata dal tavolo di negoziazione su Meridiana, a fronte di un atteggiamento dei sindacati giudicato troppo chiuso. E' quanto si apprende da fonti vicine alla trattativa, secondo le quali il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, sta cercando di ricucire la situazione e riportare la compagnia del Qatar al tavolo delle trattative, aperto da diversi giorni, in vista della scadenza, domani, della mobilità. Questo è infatti uno dei punti dell'intesa sulla possibile partnership tra la compagnia sarda e quella qatariota, che ha posto alcune condizioni tra i quali un accordo sul nuovo contratto di lavoro da applicare a tutto il gruppo, piani di gestione degli esuberi e, appunto, l'avvio di procedure di mobilità incentivata, poi effettivamente partita. In ballo ci sono 955 esuberi su 1.600 dipendenti: 880 in Meridiana Fly e 75 in Meridiana Maintenance, ma in caso di accordo con Qatar Airways potrebbero scendere a 527, mentre già 220 non si oppongono alla messa in mobilità.
 "Abbiamo sempre dato un giudizio positivo del progetto industriale di Qatar Airways e, con l'avvicinarsi della chiusura della procedura di mobilita, abbiamo consegnato le nostre proposte al governo che in gran parte si basano sul piano industriale di Qatar Airways. Siamo quindi in attesa da almeno 48 ore di una formale proposta di accordo confermando che ci sono tutte le condizioni per poterlo sottoscrivere". Le segreterie nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl TA commentano così le difficoltà che si stanno registrando nella trattativa con Qatar spiegando che "in queste ore è indispensabile che ogni soggetto assuma il massimo livello di responsabilità e lavori perché si scongiuri un epilogo negativo per il futuro del paese, dell'impresa e soprattutto dei lavoratori".

4 commenti:

  1. "C'è stato un problema nella trattativa per Meridiana che aveva fatto interrompere l'interesse di Qatar Airways, ma proprio stamattina siamo riusciti a ricondurre tutti al tavolo e alla ragionevolezza". Così il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, a proposito della trattativa che avrebbe dovuto portare al salvataggio della compagnia grazie all'ingresso in Qatar Airways. Ieri la compagnia di Doha aveva addirittura abbandonato la trattativa giudicando non "soddisfacente" l'andamento del confronto con i sindacati. "Grazie anche all'interessamento del presidente del consiglio, Matteo Renzi, è ripreso il dialogo", ha spiegato Delrio, arrivato in Sardegna per partecipare alla cerimonia di apertura dei primi quattro lotti della Sassari-Olbia, la strada di 80 chilometri che connetterà il Nord Sardegna. "Stanno ricominciando a sedersi - ha sottolineato ancora il ministro a proposito della trattativa per Meridiana - speriamo bene".

    RispondiElimina
  2. Missione dei vertici di Meridiana domani a Doha per evitare un nuovo strappo di Qatar Airways nella trattativa in corso sul futuro della compagnia Sarda. Secondo quanto si apprende, un gruppo ristretto di dirigenti dell'azienda, tra cui il presidente Marco Rigotti, volerà domani nella capitale del Qatar. Una missione era in programma già nei giorni scorsi ma è saltata dopo la decisione della compagnia araba di lasciare il tavolo della trattativa. Ora il dialogo è ripreso, ma i sindacati proprio oggi hanno definito irricevibile la proposta di Qatar Airways: la missione potrebbe quindi avere come obiettivo quello di mediare ed evitare un nuovo irrigidimento dei potenziali partner arabi. Il Ministero dello sviluppo economico ha chiesto ai sindacati di dare una risposta sul contratto entro questo pomeriggio. Alla firma dell'accordo sul contratto, fanno sapere fonti aziendali, è subordinato il viaggio a Doha del presidente di Meridiana Rigotti.

    RispondiElimina
  3. Ancora “shopping” in vista per Qatar Airways. Il ceo Akbar al Baker ha annunciato che il vettore entrerà nel capitale di altre due compagnie nel 2017. “Faremo prossimamente annunci interessanti”, ha detto il manager, sottolineando che ci sono altri progetti allo studio, ma senza fare nomi di possibili compagnie nel mirino. Negli ultimi mesi, però, più volte a Qatar Airways sono stati associati vettori quali Royal Air Maroc e Air Costa. Qatar Airways sarebbe poi intenzionata a rafforzare il legame con  American Airlines, partner in oneworld che ad oggi ha legami stretti con un’altra compagnia del Golfo, Etihad Airways.

    RispondiElimina
  4. Gli investigatori americani sospettano che hacker russi abbiano diffuso notizie false che hanno contribuito alla crisi del Qatar, isolato da diversi paesi arabi. Lo riporta la Cnn citando alcune fonti, sottolineando che di recente l'Fbi ha inviato una squadra di investigatori in Qatar per aiutare il governo locale a indagare su un presunto incidente hacker.

    RispondiElimina