sabato 30 aprile 2016

Offensiva AviaPartner a Lin e Mxp

[Ad sos malos male. Gli empi non si aspettino che male.] Nel mese di giugno le attività di assistenza a terra delle compagnie aeree Air Lingus,  British Airways e Iberia passeranno dalla Società Wfs Gi ad Aviapartner. Tale operazione riguarda il 95% dei lavoratori sullo scalo di Linate, dove l’azienda occupa circa 82 dipendenti, e circa il 20% sullo scalo di Malpensa, circa 260 dipendenti. Il ccnl del trasporto aereo prevede la garanzia occupazionale (cosiddetta clausola sociale) nei casi di trasferimento di attività in ambito di assistenza aeroportuale a terra. Una norma fondamentale che i lavoratori del settore hanno ottenuto in cambio di significativi sacrifici economici e normativi. Tuttavia, Aviapartner (che al tavolo del ccnl aveva la posizione di capofila della delegazione aziendale), "invece di attendere il confronto propedeutico all’applicazione della clausola, sta invece procedendo all’assunzione di personale in somministrazione o a tempo determinato finalizzato all’attività di assistenza a terra delle compagnie oggetto del trasferimento di commessa da Wfs Gi". La denuncia, in una nota, è di Filt Cgil,  Fit Cisl, Uil trasporti e Ugl Ta. A questo "si aggiunga la volontà apparente di subappaltare una parte di attività a una cooperativa per il tramite di un’altra società di handling".

Nessun commento:

Posta un commento