venerdì 29 aprile 2016

Gh Pmo sogna la flessibilità

[Non podet esser qui siat de maju Sanct’Andria. Non può essere il mese di maggio Novembre.  Dicesi di una cosa che non può succedere]  Dopo un anno di corsa forsennata, pensando di essere stati più furbi degli altri, gli scappati hanno capito che forse sono a tutti gli effetti figli di Renzi, cioè assunti con il jobs act. Infatti solo una parte degli arretrati è stato messo in busta paga, appena un anno. Nella riunione sindacale di ieri la Gh Palermo ha comunicato che la cessione ad Aviogei delle officine nei vari APT dove sono presenti i saraceni coinvolgerà anche Palermo. I sindacati si sono riservati di esplorare (credono di essere giovani marmotte?) la volontà dei lavoratori. Al tavolo presente anche il mio amico Panettino che, molto probabilmente, dopo un chiarimento con se stesso e la Cgil possiamo ritenere nulla la nota che la Cgil ha mandato alla Gh alcuni giorni addietro che stoppava l'operato di Panettino in Gh. Buon per lui, per i suoi iscritti anche? Ieri non c'era il Saracino, il suo scudiero, il presidente ...  una riunione tecnica, intermedia. Insomma niente di definitivo. Forse per questo motivo la Gh non ha portato i bilanci, richiesti all'ultima riunione. Sulla criticità  della Gh è opportuno che vengano riapprovati gli ammortizzatori sociali prima che si ottengono l'esaurimento prossimo della cds alla data dell'8/5/2016.  Si è parlato di operatività flessibile, ritenendo che la flessibilità sia alla base di una opportunità irrinunciabile è che non può mai essere considerata eccessiva. I dipendenti a 4 ore avranno un contratto per 12 mesi, ma tutto sarebbe legato all'attuale situazione dei voli. Circa 20 dipendenti potrebbero essere accompagnati alla pensione con una mobilità pilotata e l'eventuale assunzione dei figli. Ma la cosa che lascia perplessi riguarda il convincimento  del movimento sindacale che ritengono che se la Gh è una azienda sana il merito sia principalmente dei sindacati. Ovviamente non condivido perché la forza della Gh a Palermo è stata l'alleanza, la commistione con il gestore che ha alterato le regole di mercato che dovrebbero essere regolate dalla libera concorrenza che a Punta Raisi non sono mai atterrate.

Nessun commento:

Posta un commento