lunedì 9 novembre 2015

Russia e Iran sempre più alleate

[De s’arrabbiu de su sero, arribbadinde ad su manzanu. Della rabbia di sera conservatene alla mattina. Proverbio per significare che lo sdegno non deve sfogarsi che dopo passato l’atto, ed a mente tranquilla] Russia e Iran hanno siglato un accordo per la fornitura alle forze armate di Teheran dei sistemi anti missilistici S-300. Lo ha annunciato Serghiei Cemezov, direttore generale della holding statale russa Rostec al Salone internazionale dell'aeronautica Dubai Airshow 2015. Lo riporta l'agenzia Ria Novosti. Mosca e Teheran avevano firmato nel 2007 un contratto per la fornitura di S-300. In seguito all'adozione da parte del Consiglio di sicurezza dell'Onu della risoluzione n.1929, che prevedeva l'imposizione di sanzioni contro l'Iran per il suo controverso programma nucleare, l'accordo fu sospeso. In risposta l'Iran aveva presentato un esposto alla Corte di Arbitrato internazionale contro Mosca che, secondo Cemezov, sarà ritirato da Teheran non appena la prima parte del contratto sarà onorata dalla Russia. Vladimir Putin ha firmato lo scorso aprile un decreto che revoca il divieto di fornitura di queste armi all'Iran, prima del raggiungimento dell'accordo internazionale sul dossier nucleare di Teheran. L'accordo Russia-Iran per la fornitura a Teheran dei missili S-300 "non solo è stato firmato dalle parti, ma è anche già entrato in vigore": lo ha detto Serghiei Cemezov, direttore generale della holding statale russa Rostec, al Salone internazionale dell'aeronautica Dubai Airshow 2015. Lo riporta Sputnik, la holding mediatica della propaganda del Cremlino.

Nessun commento:

Posta un commento