lunedì 9 novembre 2015

Pentagono vuole più truppe in Europa

[S’appititu est su mezus condimentu de su cibu. L’appetito è il miglior condimento delle vivande.] Mossa del Pentagono per potenziare la forza militare in Europa e contrastare la presenza russa. Il Wall Street Journal riferisce di un incontro ai massimi livelli nel fine settimana durante il quale i vertici militari hanno proposto di inviare altre truppe in Europa a rotazione per rafforzare la presenza Usa in caso di crisi con Mosca. La mossa Usa consentirà la presenza di diverse brigate americane in Europa in qualsiasi momento, aumentando il numero al di sopra dei limiti attuali. Ad oggi, l'esercito ha due brigate in Europa, ognuna composta da 3.500 soldati. Il capo di Stato Maggiore, il generale Mark Milley, sostiene di voler aggiungere altre unità a quelle in rotazione in Europa, oltre a elicotteri d'attacco e brigate di artiglieria. Nell'annuale incontro del Reagan National Defense Forum, gli Usa hanno condannato l'aggressione e le minacce del presidente Vladimir Putin, avvertendo che Washington non deve permettere che la cooperazione tra Mosca e Occidente nel conflitto in Siria possa distrarre l'attenzione dalla crisi con l'Ucraina.

Nessun commento:

Posta un commento