lunedì 30 novembre 2015

AirFrance in stato di agitazione

[Iscuru su babbu qui hat su fizu fora. Misero il genitore che ha il figlio fuori casa. Dicesi quando il padre non può sorvegliare il figlio.] Raggruppante 13 sigle sindacali, una intersindacale di Air France ha indetto una manifestazione per mercoledì 2 dicembre davanti il tribunale di Bobigny, giorno in cui dovranno comparire davanti ai giudici i cinque dipendenti accusati di atti di violenza in occasione del Cce del 5 ottobre scorso. L’intersindacale ha poi lanciato un appello alla mobilitazione per il giorno successivo, 3 dicembre, in occasione di un nuovo Cce, comité central d’entreprise, davanti alla sede di Air France a Roissy. Tra le diverse sigle, solo Fo, Sud-Aérien et la Cgt hanno indetto anche uno sciopero dal 2 al 4 dicembre.

Nessun commento:

Posta un commento