venerdì 2 ottobre 2015

Ryanair rivede le stime al rialzo

[Sa buglia est bella quando totus rient. La burla è bella quando tutti ridono. Avviso per non metter mai nessuno in derisione per divertire gli altri. Frase sarda] I proventi della cessione della partecipazione in Aer Lingus da parte di Ryanair saranno distribuiti agli shareholders della compagnia. È quanto hanno annunciato gli stessi vertici di Ryanair all’ultimo general meeting. Si tratta di 398 mln di euro derivanti dalla vendita della quota del 29,8% e verranno distribuiti in un programma che dovrebbe concludersi entro dicembre. Intanto, la compagnia ha corretto al rialzo le previsioni di traffico per l’anno da 103 a 104 milioni di passeggeri e l’indicazione di profitto del 25%, dai precedenti 970 mln a 1,2 mld di euro. John Tuite e Eamonn Hackett provengono dalla Bank of Ireland, Greg O'Gorman arriva da easyJet e Fiona Kearns ottiene una promozione. Ryanair annuncia novità all’interno del management team. John Tuite è nominato Head of Finance. Tuite proviene da Bank of Ireland Corporate, dove ha lavorato per 21 anni e da ultimo ha assunto lo stesso ruolo che ricoprirà in Ryanair. Eamonn Hackett è il nuovo tesoriere facente funzione sulla parte bancaria. Anche lui proviene dalla Bank of Ireland. Greg O’Gorman entra in Ryanair come Director of Ancillary Revenue. O’Gorman arriva da easyJet, mentre prima era a capo del business development in Expedia.  Fiona Kearns diventa Director of Customer Service. In Ryanair dal 2007, Kearns ha ricoperto diverse funzioni all’interno del customer service, tra cui quella di deputy director. Lastminute.com Group batte Ryanair uno a zero in Spagna. Il Tribunale Supremo iberico ha infatti rigettato il ricorso in cassazione della compagnia aerea irlandese contro la filiale spagnola del gruppo, Rumbo, che offre sul proprio portale anche i voli Ryanair insieme a quelli degli altri vettori, accusando di infrangere i termini e le condizioni del proprio sito web. Il Tribunale Supremo spagnolo ha invece confermato che Rumbo, nello sviluppo delle sue attività come agenzia di viaggi, sta operando in forma assolutamente legale nei confronti di Ryanair. “Accettiamo la decisione della corte. È un’ulteriore decisione a favore del nostro modello di business ma soprattutto a favore dei consumatori. Vuol dire che possiamo continuare a offrire la comparazione di tutti i voli disponibili”.

1 commento:

  1. Ryanair ha accolto oggi la sentenza della Corte d’Appello di Milano contro il sito Viaggiare.it, che proibisce la vendita dei voli Ryanair senza previa autorizzazione. Questa sentenza riconosce che Ryanair ha il diritto, in accordo con la Legge Europea sulla Concorrenza, di scegliere i suoi canali distributivi.
    Ryanair è stata coinvolta in diversi casi legali contro siti web europei che utilizzano i dati di altri siti, tra cui il caso contro Lastminute.com presso la Corte d’Appello di Milano, al fine di impedire che ai clienti siano applicati costi aggiuntivi e nascosti e per assicurare che Ryanair abbia gli appropriati dati di contatto per comunicare con i suoi clienti. Ryanair accoglie con favore questa sentenza e la utilizzerà, insieme ad altre sentenze, nella sua campagna volta a eliminare la vendita non autorizzata dei voli Ryanair da parte di questi siti.

    RispondiElimina