sabato 31 ottobre 2015

Lufthansa crea Lufthansa Express

[Qui andat et torrat bonu viaggiu faghet. Chi va e ritorna fa un buon viaggio. Frase sarda] Tutti i servizi su strada, ferroviari e in elicottero che Lufthansa fornisce ai viaggiatori da e per l’aeroporto saranno riuniti sotto un unico marchio "Lufthansa Express". Trasporto su treni ad alta velocità, su moderni autobus a lunga percorrenza, a bordo di limousine o in elicottero costituiscono la vasta gamma di opzioni di viaggio da o per l’aeroporto che Lufthansa e i suoi partner offrono ai passeggeri per migliorarne ulteriormente l’esperienza di viaggio. Raccogliendo questi servizi sotto un unico marchio, Lufthansa propone diverse opzioni di viaggio locale o regionale che i passeggeri possono prenotare singolarmente e da un’unica fonte in aggiunta al proprio volo Lufthansa. In termini concreti, l’attuale servizio AIRail sarà ora conosciuto come Lufthansa Express Rail, Lufthansa Airport Bus diventa Lufthansa Express Bus e l’attuale servizio navetta si chiamerà Lufthansa Express Shuttle. Il nuovo marchio comprenderà anche Rail & Fly in collaborazione con Lufthansa Express, Lufthansa Express Helicopter e Lufthansa Express Chauffeur. Si dovrebbe aggiungere presto anche un altro nuovo servizio, il Lufthansa Express. Eurowings amplia il network intercontinentale per la prossima estate, cominciando a operare voli con Teheran a partire da fine marzo 2016. Inizialmente con una frequenza a settimana per poi passare a due da maggio, la compagnia aerea collegherà non-stop Colonia/Bonn e numerosi altri aeroporti grazie a comode coincidenze con la capitale dell’Iran. Il collegamento sarà operato con un Airbus A330 configurato per il lungo raggio.

1 commento:

  1. Il consiglio municipale di Jatt ha replicato che quelle strade sono state intestate già sei anni fa in maniera formale e che nessuno, in questo periodo, aveva mai avanzato obiezioni. Mentre è in via di definizione una nuova legge in materia di mercato del trasporto aereo a livello europeo, Lufthansa ed Air France-Klm hanno indirizzato una lettera alla Commissione europea, richiamata ad essere ferma contro le pratiche messe in atto dalle compagnie del Golfo, giudicate sleali. Nel testo, si chiede al Commissario europea dei trasporti, Violeta Bulc, di determinare le pratiche anticoncorrenziali e di prevedere una limitazione dei diritti di traffico come sanzioni. Le normative europee in via di definizione, si apprende dalla stampa straniera, consentirebbero di imporre tasse alle compagnie aeree non europee o di ridurre i loro diritti di traffico se si accerta che esse danneggiano le compagnie europee attraverso aiuti di Stato o pratiche tariffarie sleali.

    RispondiElimina