mercoledì 21 ottobre 2015

I furbetti della Gh Pmo

[S’amigu proadu tenelu contu. L’amico sperimentato conservatelo. Frase sarda] È risaputo che a marzo di quest'anno la easyjet a Palermo ha cambiato Handlers. La Gh avrebbe vinto una causa e avrebbe imposto al vettore inglese che su tutti gli scali di Gh la easyjet sarebbe stata sua cliente. A fronte di questa proposta la easyjet non avrebbe pagato la multa e avrebbe, però, avuto lo sconto per toccata. Il vettore inglese notoriamente molto pignolo, con regole e procedure al limite del buon gusto con Gh sembrerebbe molto più tollerante. Quando era con Pae Mas easyjet voleva di tutto e di più. Con Gh   2 CHECK-IN aperti  con un solo operatore, sempre (con Pae Mas minimo due reali). Ovviamente, però, quando c'è  una ispezione annunciata tutto cambia. L'audit (pronunciato àudit alla latina o òdit all'inglese) ha un effetto dirompente in Gh: vengono aperti ben 4  CHECK-IN, sotto bordo il personale abbonda. Superato brillantemente  àudit tutto ritorna come prima.  Sarebbe buona regola che i  cosiddetti òdit non dovrebbero essere comunicati dal vettore, tale giorno veniamo preparatevi, troppo facile per tutti gli handlers aeroportuali.

Nessun commento:

Posta un commento