domenica 25 ottobre 2015

BERGER TROVA ACCORDO CON GIUSTIZIA US

[Lasciatemi in pace, che ho un capello per diavolo! Totò – Antonio de Curtis] Louis Berger, un imprenditore con un fatturato annuo di $ 1 miliardo, di recente si è dichiarato colpevole per l'ultima volta di imposizioni inizialmente derivanti dal suo lavoro in US agency for international development progetti finanziati dall'UE in Afghanistan a partire dal 2002, ma poi si estende ben al di là. Più dipendenti, tra cui l'ex presidente e amministratore delegato della società, sono stati trovati colpevoli di accuse penali, e le autorità di paesi lontani come l'India hanno fatto arresti, tra cui l'ex ministro dello stato indiano di Goa, Negli ultimi mesi, Devex ha parlato a lungo con i dirigenti della Louis Berger e principali fonti vicine alla società e ai casi contro di essa per mettere insieme questa storia e capire meglio come sono andati i fatti. Vogliamo ricordare che se appiani i problemi con la giustizia Usa puoi ripartire alla grande. Il gruppo Berger in questi giorni è stato riconfermato a Rota, base Us in Spagna, molto probabilmente verra confermato a Sigonella, rigettando il ricorso della Gh Italia. L'azienda volontariamente si è sottoposto a un'indagine interna indipendente, guidata da ragionieri legali esterni e consulenti legali che si specializzano nello scoprire la corruzione. McClung e tutti i gestori associati a questi temi sono stati separati dalla società a seguito dell'indagine interna indipendente. Nel mese di luglio, McClung dichiarato colpevole in tribunale degli Stati Uniti per il suo ruolo nei pagamenti impropri ed è prevista per lui la condanna il 5 novembre. Louis Berger opera in tutti i continenti abitabile. Louis Berger opera in tutti i continenti abitabile. Abbiamo una presenza a lungo in piedi in più di 50 nazioni, rappresentata dalla competenza multidisciplinare di 6.000 ingegneri, economisti, scienziati, manager e progettisti. 

Nessun commento:

Posta un commento