martedì 22 settembre 2015

CT ridotta in Sardegna


[Camilloni, Camilloni, con la "c" come Napoli? Totò De Curtis] Dal 15 giugno al 15 settembre Alitalia ha trasportato circa 600.000 passeggeri, il 16% in più rispetto allo stesso periodo del 2014. In dettaglio, la crescita del traffico ha evidenziato incrementi superiori al 20% tra Alghero e Milano (+28%), tra Alghero e Roma (+22%) e tra Cagliari e Milano (+21%). Tra Cagliari e Roma il numero dei passeggeri è cresciuto dell’8%. Alitalia ha così risposto alla straordinaria richiesta di collegamenti dall’isola e con l’isola, mettendo a disposizione nei 3 mesi oltre 144.000 posti aggiuntivi, pari al 23% in più rispetto alle disposizioni della Continuità Territoriale. L’incremento è stato possibile attraverso l’inserimento di 130 nuovi voli (contro i 40 voli addizionali che si erano resi necessari nel 2014) e grazie a oltre 150 aumenti di capacità realizzati impiegando gli aerei più capienti della propria flotta di breve e medio raggio. Inoltre, quest’anno Alitalia ha raddoppiato, rispetto allo scorso anno, l’utilizzo sui voli da e per la Sardegna degli Airbus A330 da 250 posti che normalmente vengono impiegati sui collegamenti di lungo raggio. Alitalia mantiene una particolare attenzione ai collegamenti da e per la Sardegna e, sulla base delle esigenze di mobilità espresse dal territorio, è disposta a valutare ulteriori aumenti di capacità. Meridiana conferma la propria presenza sulla Sardegna, con un’offerta più limitata in inverno e un ampio network di collegamenti in estate. Da giugno ad agosto 2015 l’offerta di posti da e per Cagliari sulle linee cosiddette CT2 è stata incrementata del 10% rispetto al 2014 e i passeggeri trasportati sono cresciuti del 9%. L’Aeroporto di Elmas rimane quindi strategico per Meridiana. Venendo alla prossima stagione invernale, che partirà il 25 ottobre, è noto che le Istituzioni regionali hanno disposto la cessazione dell’applicazione degli Oneri di Servizio Pubblico (la cosiddetta Continuità Territoriale 2 o CT2) sulle linee fra Cagliari, Bologna, Torino, Verona e Napoli e fra Olbia, Verona e Bologna. Da fine ottobre quindi non saranno più disponibili le tariffe calmierate, valide per residenti, giovani fino a 22 anni, anziani over 70 e disabili. Tariffe che da 10 anni sono acquistabili fino all’ultimo posto disponibile e sempre rimborsabili senza alcuna penale fino ad un ora dalla partenza. La conseguenza della cessazione del regime di CT2 sarà che il mercato sarà libero e pertanto ogni vettore comunitario deciderà se mettere in vendita i voli, a quale orario e frequenza e a quale livello di prezzo. Le tariffe dedicate ai residenti sui voli Meridiana sono ancora in vendita per i voli operativi fino al 24 ottobre 2015. Per quanto riguarda la stagione invernale IATA (dal 25 ottobre 2015 a fine marzo) Meridiana ha confermato alcuni servizi sulle linee ex CT2 come i voli Cagliari - Napoli - Cagliari (giornalieri eccetto il mercoledì e il sabato), i voli Cagliari - Bologna - Cagliari (voli diretti il venerdì e la domenica) e i voli Olbia - Bologna - Olbia (diretti il venerdì e la domenica). Le rotte che collegano Cagliari a Torino e Cagliari a Verona non saranno servite con voli diretti, ma saranno proposte con uno scalo a Napoli (eccetto il mercoledì e il sabato). La Compagnia sta valutando la possibilità di applicare anche in futuro una tariffa speciale dedicata ai residenti in Sardegna. Per quanto riguarda infine i voli operativi nella seconda metà di settembre la compagnia ha rimodulato l’offerta di voli sulle linee fra Cagliari e Bologna, Verona, Torino e Napoli e su quelle fra Olbia, Bologna e Verona. Considerando il positivo andamento della stagione estiva 2015, la compagnia ha puntato sulla possibilità che la domanda potesse rimanere a livelli interessanti anche dopo l’avvio dell’anno scolastico e in un periodo di fisiologico calo della stagione turistica. Tuttavia l’andamento delle prenotazioni e la proiezione statistica su alcuni voli ha evidenziato un riempimento del tutto insufficiente e l’offerta è stata quindi limitata in alcuni giorni della settimana, come il martedì e il mercoledì, o su destinazioni servite da due voli quotidiani.

Nessun commento:

Posta un commento