mercoledì 28 gennaio 2015

Mrs Clooney difende gli armeni

[È miagliu prividire ca pruvvidire. Meglio prevedere che provvedere. Frase calabrese] Mrs Clooney debutta alla Corte di Strasburgo: Amal Alamuddin, nota avvocatessa dei diritti umani, rappresenta oggi il governo armeno che si è costituito terza parte nel processo che vede imputato un cittadino turco che ha negato il genocidio armeno in Svizzera. La sede della Corte è assediata dalla stampa, e oltre ai giornalisti ci sono circa 200 armeni che chiedono il riconoscimento del genocidio del 1915. Una corte di Golbasi, alla periferia di Ankara, ha ordinato di bloccare l'accesso alle pagine di Facebook che contengano “offese” al profeta Maometto. È  la seconda volta dall'inizio del mese che un tribunale turco impone una censura sui contenuti di internet ritenuti “offensivi” verso Maometto. La settimana scorsa il partito islamico del presidente Erdogan ha presentato un provvedimento che consente al primo ministro di bloccare una pagina o un sito internet senza la decisione di un tribunale.  La popolazione turca continua ad aumentare e ha toccato i 77,7 milioni nel 2014, stando ai dati dell'ufficio statistiche Turkstat. Il paese a stragrande maggioranza musulmano sunnita, resta giovane: la media di età è di 30,7 anni, in leggero aumento rispetto all'anno precedente, 30,4 anni. In un anno l'incremento della popolazione è stato di 1,28 milioni. La città più popolata del paese è Istanbul con 14,38 milioni di abitanti, davanti alla capitale Ankara (5,15), Smirne (4,11) e Bursa (2,79). La frontiera turca rimane chiusa davanti a Kobane, la città del nord della Siria riconquistata negli ultimi giorni dalle forze curde-siriane che hanno sconfitto i miliziani jihadisti dell'Isis, riferisce la stampa di Ankara. La Turchia ha aperto la settimana scorsa lungo il confine un campo profughi in grado di ospitare 35mila persone a Suruc, a poca distanza da Kobane e dal valico di frontiera di Mursitpinar. Il dispositivo di sicurezza turco attorno al valico è stato rinforzato.

Nessun commento:

Posta un commento