mercoledì 17 settembre 2014

Heineken risponde nein

[Ognunu si stuja lu culu cu la sò cammisa. Detto siciliano] Heineken ha respinto al mittente le proposte di acquisizione avanzate dalla multinazionale britannico-sudafricana SabMiller. Con un comunicato, la casa olandese ha fatto sapere di ritenere l'operazione “irrealizzabile”. Il tutto all'indomani delle indiscrezioni sull'offerta, il cui ammontare non è stato rivelato. “La famiglia Heineken - si legge - ha informato SabMiller della sua intenzione di proteggere l'eredità e l'identità di Heineken in quanto compagnia indipendente”. L'approccio quindi no sembra aver sortito gli effetti sperati. Peraltro secondo alcune ricostruzioni la manovra rappresentava solo un tentativo di SabMiller di mettersi al riparo dallo scenario di finire essa stessa nel mirino di una offerta ostile da parte del gigante rivale belga InBev. Operazione che creerebbe il nuovo colosso globale del comparto.

Nessun commento:

Posta un commento