lunedì 18 agosto 2014

Gaza, oltre 2mila morti

[Pensa mali e nun l’oprari. Detto popolare siciliano]Un accordo per un'ulteriore tregua a Gaza è imminente al Cairo. Lo ha appreso l'agenzia di stampa palestinese Maan. Finora non ci sono in merito altre conferme. Il numero di palestinesi morti in queste settimane nei combattimenti a Gaza supera i 2.000. Lo riferisce l'agenzia di stampa al-Ray, vicina a Hamas. Secondo l'agenzia al-Ray i morti accertati sono 2.016, mentre i feriti sono stimati in 10.193. “La maggior parte degli uccisi - sostiene al-Ray - sono bambini, donne e anziani”. Per la prima volta dall'inizio dei negoziati indiretti al Cairo la delegazione israeliana ha prolungato la permanenza nella capitale egiziana. La decisione, spiegano fonti qualificate, è dovuta a “importanti sviluppi per un cessate il fuoco duraturo”. Fino ad oggi, dopo ogni giornata di consultazioni la delegazione israeliana ha fatto ritorno in patria per consultazioni. “Tzahal (acronimo delle forze armate israeliane) si prepara ad una operazione molto determinata se il fuoco dovesse riprendere” dalla Striscia di Gaza: questo l'avvertimento lanciato dal premier israeliano Benyamin Netanyahu a poche ore dal termine della tregua di cinque giorni con Hamas. Mentre il presidente dell'Anp, Abu Mazen, cerca di ottenere l'assenso di Hamas per una tregua a Gaza, i servizi segreti di Israele (Shin Bet) hanno rivelato oggi di aver sventato una lunga serie di attentati progettati da Hamas. Miravano, secondo lo Shin Bet, a seminare la morte in Israele ma anche a destabilizzare della Cisgiordania nell'intento di innescare una rivolta che poteva provocare la caduta dell'Anp di Abu Mazen. L'ideatore del piano, secondo Israele, risiede in Turchia. Il presidente dell'Anp Abu Mazen partirà oggi per il Qatar per incontrare il leader di Hamas, Khaled Meshal. Scopo dell'incontro è un esame delle modalità della tregua con Israele. Lo hanno riferito fonti informate presso l'ufficio di presidenza palestinese della Muqata. Secondo la stessa fonte, Abu Mazen si recherà venerdì al Cairo per un incontro col presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi.

Nessun commento:

Posta un commento