giovedì 28 agosto 2014

Alitalia taglia Air One

[Pocu dinari ,pocu ammulari. Frase siciliana] “La Commissione Ue ha richiesto la documentazione rilevante” alle autorità italiane in merito all'operazione con cui Etihad è entrata nel capitale di Alitalia. Lo ha dichiarato Hellen Kearns, portavoce del Commissario Ue ai Trasporti, Siim Kallas, sottolineando che “la cooperazione con le autorità italiane è costantemente in corso”. In base alle regole Ue, spetta alle autorità italiane che hanno garantito la licenza “fare una valutazione e assicurare che il controllo resti in mani europee”. Ma “la commissione può, se necessario, come ha fatto in altri casi, richiedere la documentazione rilevante per assicurarsi che la legislazione Ue sia stata rispettata”, ha aggiunto la portavoce. La regole europee vietano che una compagnia al di fuori del Vecchio Continente possa prendere il controllo di una linea aerea europea: che si sostanzierebbe con una quota di capitale non necessariamente superiore al 50% più un'azione. Etihad ha rilevato il 49% di Alitalia con la newco al cui interno sono presenti i soci italiani che ne possiede il restante 51%. Alitalia prenderà in carico i voli AirOne della stagione invernale per ottimizzare i costi. L'annuncio è apparso sul sito internet di AirOne come avviso ai passeggeri. “Il Gruppo Alitalia nel perseguimento degli obiettivi di sostenibilità e nell'ambito del processo di razionalizzazione della flotta di medio raggio per la stagione invernale - si legge
nell'avviso -, ha deciso di utilizzare prevalentemente i servizi Alitalia anche per attività oggi svolte da Air One Smart Carrier. Di conseguenza, a partire dal primo ottobre, parallelamente alla consueta chiusura delle rotte estive, buona parte dei voli attualmente effettuati da Air One verrà operata da Alitalia”. “Tutti i clienti in possesso di biglietti per voli operati da Air One con partenza o rientro in ottobre o nei mesi successivi - prosegue la compagnia - saranno presto contattati dal Customer Center del Gruppo che fornirà loro i nuovi dettagli del programma di viaggio e le modalità di riprotezione o di rimborso. Il Customer Center contatterà i Clienti a partire da venerdì 29 agosto”.  L'illustrazione dei punti principali dell'accordo con Etihad Airways: ecco quanto è stato al centro del CdA di Alitalia tenutosi l’altro ieri. Secondo quanto riferito da alcuni componenti del collegio sindacale, il piano è stato fissato nelle sue linee generali, ma ora toccherà discuterne i singoli dettagli, anche per quanto riguarda gli asset da trasferire nella nuova compagnia. Inoltre, secondo le fonti non sarebbe stato invece affrontato il tema del prestito ponte, rinviato dunque ad un incontro successivo, di cui però non si conosce ancora la data. Di fatto, ricorda Il Sole-24 Ore che per sbloccare i vari adempimenti operativi occorre attendere prima il pronunciarsi di Bruxelles, l'ok della Commissione europea sull'accordo. Intanto Alitalia ha avviato l'iter di notifica a Bruxelles, inviando la documentazione relativa alle due direzioni generali coinvolte, Concorrenza e
Trasporti.Rimandato anche il discorso sui nuovi vertici di Alitalia: tra i nomi che circolano, oltre a Luca Cordero di Montezemolo per il quale tuttavia i rumors ipotizzano un ruolo di presidente non operativo, ci sono quelli di Giancarlo Schisano, vice direttore generale business della compagnia, e Silvano Cassano. L'unica novità emersa dal Cda è l'autorizzazione ufficiale alla cessione di una decina di aeromobili (A321 e A320). Intanto, però, c'è un'altra notizia più importante che serpeggia come rumor tra i sindacati. Secondo fonte Ugl, infatti, potrebbe prospettarsi la sospensione dell'attività di AirOne da ottobre. “Informiamo che entro il 30 settembre corrente mese, chiuderà il Coa AirOne (Smart Carrier), presso le basi di Catania, Palermo, e Venezia - si legge nella nota che circola sul web e che viene appunto attribuita a Ugl. Entro il 30 ottobre seguirà la chiusura anche delle ulteriori basi di Milano Malpensa, Verona e Pisa”. Al momento non ci sono riscontri ufficiali alla notizia.

Nessun commento:

Posta un commento