venerdì 26 luglio 2013

AF non molla AZ

[Il celibe è un uomo che ha perduta una buona occasione di fare infelice una donna. J.P. Polland] Il gruppo Air France sosterrà il risanamento di Alitalia, di cui detiene il 25%, ma “saremo molto vigilanti ed esigenti sulle condizioni finanziarie ed economiche”. Lo ha detto l'amministratore di Air France Alexandre de Juniac, spiegando che Air France-KLM è “al fianco di Alitalia per aiutarla nel suo risanamento e nel suo sviluppo”. Air France-Klm ha chiuso il primo semestre con una perdita netta di 798 milioni, in calo dal rosso di 1,263 mld dello stesso periodo del 2012. Il giro d'affari segna in sei mesi una crescita dell'1,3% a 12,3 miliardi. Cresce inoltre il traffico passeggeri (+2%). La compagnia annuncia inoltre che “misure complementari importanti dovranno essere adottate in autunno”, con effetto dall'inizio del 2014, relativa ad uscite volontarie e decisioni industriali e commerciali. È  troppo presto oggi per Air France-Klm per una decisione strategica su Alitalia. Lo ha detto il cfo del gruppo franco-olandese, Philippe Calavia a Bloomberg Tv. Ha detto, inoltre,  aggiungendo che “senza dubbio una decisione strategica verrà presa”, ma alla luce del nuovo Piano industriale “a fine anno dobbiamo discutere con il management per vedere come sarà il futuro di questa compagnia”.

Nessun commento:

Posta un commento