lunedì 15 ottobre 2012

Wind Jet, i problemi non finiscono mai


[Ogni parola è uno scongiuro, e, qualunque spirito ella evochi, esso appare. G. d’Annunzio] Si fa sempre meno plausibile l'ipotesi che Wind Jet, o meglio la newco che la sostituirà, possa tornare a volare dal 5 dicembre 2012 come era stato annunciato appena qualche settimana fa.  In questi giorni, il presidente della low cost siciliana Antonino Pulvirenti è impegnato nella ricerca di investitori per coprire il capitale sociale della newco, che dovrà essere di almeno 60 milioni: si tratta di un'operazione complessa, anche perché, come scrive Avionews, l'Irfis, che avrebbe dovuto rilevare una quota rilevante del pacchetto societario, adesso tentenna. Il presidente Francesco Maiolini sembra voler aspettare le prossime elezioni regionali, in programma il 28 ottobre, e soprattutto il parere dell'Ue, sempre particolarmente sensibile sul tema della partecipazione pubblica in aziende private, che potrebbe configurarsi come aiuto di Stato. A questo punto pare proprio impossibile avviare le operazioni di volo prima dell'inizio del 2013.

Nessun commento:

Posta un commento