sabato 20 ottobre 2012

Indagine su Impregilo-Salini


[Nei casi dubbi ci si decida per il giusto. K. Kraus] L'Antitrust ha avviato un'istruttoria nei confronti di Salini e Impregilo per verificare se le due società abbiano posto in essere un'intesa per “evitare il corretto confronto competitivo” nelle gare d'appalto su infrastrutture e grandi opere. Sotto esame l'accordo strategico siglato dalle due società. “Igli, in quanto azionista al 29,96% di Impregilo, nell'interesse proprio e di tutti i soci diversi da Salini, che assommano a più del 70% del capitale, sta valutando di intraprendere l'azione di responsabilità contro gli attuali amministratori di Impregilo. In primo luogo per la svendita di una quota rilevante della partecipata Ecorodovias a un prezzo ingentemente inferiore al corso di Borsa e in secondo luogo per l'accordo strategico fra Impregilo e Salini che è contrario all'interesse della società e dei soci, a solo vantaggio di Salini e in spregio della normativa sul conflitto di interessi”. Lo afferma la holding che fa capo al gruppo Gavio in un comunicato all'indomani dell'annuncio da parte degli attuali amministratori di Impregilo di accettazione dell'offerta di Primav sul 19% di Ecorodovias e dell'intenzione di finalizzare l'ulteriore offerta ricevuta da Btg sul 3,7% della società brasiliana. 

3 commenti:

  1. Alla Triennale di Milano 110 anni di sfide del Gruppo Salini Impregilo con un evento celebrativo e una serie di iniziative dedicate, a partire dal prossimo 27 settembre e fino al 6 novembre. Gli uomini, le società e le opere che hanno scritto la storia di Salini Impregilo saranno raccontati attraverso una serie di iniziative e prodotti: un video documentario del giornalista Giovanni Minoli che mostrerà il Gruppo sin dai suoi inizi, un libro che sarà presentato dall’economista Andrea Goldstein e dal giornalista Stefano Cingolani, un francobollo e una mostra multimediale immersiva, che, fino al mese di novembre, ripercorrerà con contenuti inediti i lavori realizzati, lanciando uno sguardo agli scenari futuri, in una visione di continua crescita. Il libro “110 years of future”, realizzato da Rizzoli, ripercorre, attraverso la storia dell’Italia, paese in cui il Gruppo nasce, e dei 5 continenti, in cui si sviluppa, i progetti più significativi. All'inaugurazione il 27 settembre è annunciata la presenza del presidente del Consiglio Matteo Renzi e, tra gli altri, dell'ambasciatore degli Stati Uniti in Italia John Phillips.

    RispondiElimina
  2. L'anno scorso Salini Impregilo ha registrato ricavi per 6,1 miliardi (+1,1% rispetto al 2015), un margine operativo lordo di 559 milioni (+9% sull'anno precedete) e un risultato prima degli oneri finanziari di 297 milioni (+5,6%). Sono i dati preliminari del gruppo, secondo i quali sono stati superati gli obiettivi 2016 e raggiunti i target per il terzo anno consecutivo. Nel 2016 Salini Impregilo quest'anno ha finora raccolto ordini acquisiti e in corso di definizione per 1,7 miliardi. L'indebitamento lordo è in riduzione di oltre 150 milioni rispetto a fine giugno scorso. Notevole il contributo della controllata statunitense Lane: il portafoglio ordini è al record di 2,5 miliardi (850 milioni solo quest'anno), con una posizione finanziaria netta positiva per circa 100 milioni.

    RispondiElimina
  3. Il secondo concerto, aperto al pubblico, si svolgerà oggi nella East Hall della monumentale stazione ferroviaria e metropolitana Union Station, rinnovata qualche anno fa e oggi snodo di smistamento di tutto il traffico da e verso le istituzioni federali. "Toscanini - ha ricordato Salini - era un cittadino del mondo. Un genio che ha portato ad un livello di perfezione la potenza interpretativa di alcune delle opere più belle mai scritte. Ha saputo imporsi in un grande Paese, gli Stati Uniti, facendone la sua seconda casa. Qui è diventato un mito, il suo nome è entrato in tutte le case e ne è rimasta traccia indelebile. Proprio questo ci ispira giorno dopo giorno. Siamo nati costruttori in Italia e oggi siamo un gruppo internazionale, presente in oltre 50 Paesi. Negli Stati Uniti, con Lane, vogliamo crescere con la stessa dedizione nell'elaborare progetti e tenacia nell'eseguirli, anche in condizioni ambientali difficili". Le celebrazioni, iniziate in Italia con la presentazione al Museo della Scala del libro "Toscanini: The Maestro, a Life in Pictures", pubblicato da Rizzoli e sponsorizzato da Salini Impregilo e dalla sua consociata Lane, vedranno la terza e ultima tappa il 29 marzo a New York, con un altro concerto aperto al pubblico ad opera dei Cameristi della Scala all'interno della Libreria Rizzoli, punto di ritrovo culturale tra i più rinomati della piazza newyorchese.

    RispondiElimina