sabato 23 giugno 2012

Gupta colpevole insider trading


[Quel ballerino aveva una calzamaglia così stretta che non solo si distingueva il sesso, ma anche la religione. Woody Allen] Rajat Gupta, l'ex manager di Goldman Sachs ed ex McKinsey, è stato riconosciuto colpevole dalla giuria di insider trading, per aver fornito informazioni all'hedge fund Galleon Group di Raj Rajaratnam. Gupta - riporta la stampa americana - è stato riconosciuto colpevole di quattro dei sei capi d'accusa mossi nei suoi confronti, e potrà restare in libertà su cauzione fino alla sentenza il prossimo 18 ottobre. Dopo tre settimane di processo, il finanziere di 63 anni Rajat Gupta è stato giudicato colpevole di quattro dei sei capi d’accusa. I suoi avvocati si preparano a fare appello. È  accusato di aver dato informazioni confidenziali sulla banca Goldman Sachs, quando sedeva nel Consiglio di amministrazione, al miliardario Raj Rajaratnam, suo partner in affari. Rajat Gupta era stato arrestato l’anno scorso nell’ambito dell’inchiestache l’FBI aveva condotto proprio su Rajaratnam, proprietario del fondo d’investimento Galleon. A ottobre quest’ultimo era stato condannato a 11 anni di prigione. Robert Khuzami, responsabile della SEC, la Securities and exchange commission, l’ente che sorveglia la Borsa statunitense, ha definito la condanna di Rajat Gupta un messaggio forte per i finanzieri di Wall Street, che non possono più pensare di infrangere la legge e restare impuniti.

Nessun commento:

Posta un commento