venerdì 27 aprile 2012

Il prossimo cda della Gesap in procura?

[È inutili cà 'o porcu ci menti 'u cilindru, tanto sempri porcu è. È  Inutile che al porco metti il cilindro, tanto sempre porco rimane. Frase siciliana] I soci della Gesap si riuniranno il 30/5 per modificare lo statuto. Il presidente della provincia di Palermo, Avanti (che pretendeva con urgenza la riunione dei soci, ma, a conti fatti, è passato più di un mese),  consulterà i suoi avvocati e poi si dovrebbe recare in procura per denunciare il cda della Gesap. Il consigliere D’Artagnan Di Carlo ha fatto mettere a verbale una dichiarazione dal tono duro  … in definitiva anche ieri il cda della Gesap non ha risolto nulla. Non ha parlato della bomba Wind Jet,  non si è parlato dei contenziosi che la Gesap ha in corso e che sta perdendo, inesorabilmente …  tutti. Si è discusso di potere e non siamo sorpresi se un consigliere oggi è contro Richelieu e domani, invece, lo elogia … l’uomo è volubile e la coerenza è merce sempre più rara. Cosa vorrebbe il presidente della provincia di Palermo? La modifica dell’art.8 annovera tra gli organi sociali il direttore generale, sebbene lo stesso non sia organo sociale necessario della spa. Si ritiene opportuno espungere dall’elenco sociali il richiamo a direttore generale. Con riferimento all'art.12, si suggerisce di non riservare al direttore generale la funzione di segretario dell’assemblea:stante il regime di responsabilità  di tale figura, potrebbe ostacolare il corretto svolgimento dei lavori assembleari ove l’assemblea fosse chiamata a deliberare sulla responsabilità del direttore generale. Infine, l’art.23 individua le mansioni proprie del dg. Quest’ultimo, tuttavia, opera in forza di un potere di rappresentanza negoziale e non organica, come tale derivata dagli amministratori, ai “quali spetta esclusivamente la gestione dell’impresa”. Alla luce del regime di responsabilità propria degli amministratori, occorra che essi possano revocare ovvero avocare in qualsiasi momento le funzioni delegate al dg, in modo analogo a quanto prevede l’art. 2381 cc nell'ipotesi di amministratore delegato. Il presidente della provincia di Palermo, Giovanni Avanti, chiede, in sostanza, se abbiamo capito bene, che all'interno della Gesap venga ripristinata la legalità.Coerente è serio, invece, è un certo mondo sindacale a Punta Raisi, una volta era maggioranza, che si  presta a un gioco troppo squallido: hanno barattato la propria dignità per un fottutissimo livello. Oppure banchettano con il loro carnefice. Molti anni fa il mondo sindacale era sinonimo di garanzia per chi credeva nella legalità, oggi non più.

1 commento:

  1. Sarebbe meglio farlo direttamente all' Ucciardone il prossimo CDA si risparmierebbe la strada.

    RispondiElimina