mercoledì 28 dicembre 2011

Egitto: al via secondo turno legislative

[Ex abundantia enim cordis os loquitur-La bocca parla per l'abbondanza del cuore- Vangelo secondo Matteo] Riprende oggi al Cairo dopo tre mesi di interruzione, il processo al deposto presidente Hosni Mubarak che è giunto in tribunale in ambulanza ed è stato trasportato nell'aula con una barella. Mubarak, 83 anni, ammalato da tempo, partecipa come le altre volte alle udienze di un processo che lo vede alla sbarra con l'accusa di aver deliberatamente fatto sparare sulla folla durante le dimostrazioni e la rivolta popolare che hanno portato alle sue dimissioni l'11 febbraio scorso. Si sono aperti in Egitto iseggi per il secondo turno delle elezioni parlamentari, con gli islamici che cercano di cementare i consensi ottenuti nel primo round delle votazioni il mese scorso. Gli egiziani sono chiamati a scegliere il loro primo parlamento liberamente eletto in sei decenni dopo la rivolta popolare che ha portato al rovesciamento del presidente Hosni Mubarak. Il voto per l'elezione delle due Camere sarà completato a metà marzo. Sale a sedici il bilancio delle vittime degli scontri degli ultimi giorni a piazza Tahrir e nei pressi del consiglio dei ministri egiziano al Cairo. Lo rende noto il ministero della sanità, secondo il quale il numero di feriti è di 928. Dei 638 feriti ricoverati in ospedale 561 sono stati dimessi, mentre altri 290 sono stati assistiti direttamente sul posto.

Nessun commento:

Posta un commento