lunedì 21 novembre 2011

Per Israele è tempo di agire

[Bisogna perdere metà del proprio tempo per poter impiegare utilmente l’altra. Locke] Per Israele “è arrivato il momento di agire” sul dossier nucleare iraniano. Lo ha detto il ministro della Difesa israeliano, Ehud Barak, in un'intervista alla Cnn puntualizzando che l'ipotesi di un attacco militare israeliano contro Teheran “non è un argomento da discutere pubblicamente”. Gli Stati Uniti renderanno note oggi nuove sanzioni contro l'Iran a causa del suo programma nucleare, che colpiranno i suoi settori finanziario e petrolifero - gasiero. Lo riferiscono i siti del Wall Street Journal e della ABC. Le sanzioni vieteranno alle imprese europee, asiatiche e sudamericane di avere rapporti commerciali con banche iraniane se vogliono fare affari con gli Stati Uniti. Altre sanzioni colpiranno beni e servizi utilizzati nel settore petrolifero.

Nessun commento:

Posta un commento