giovedì 20 ottobre 2011

GESAP SENZA PRESIDENTE?

[Ni misimu l'acqua intra e pila fora. Abbiamo l'acqua in casa e il lavandino fuori. Proverbio siciliano] La società che gestisce l’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo continua ad essere al centro delle polemiche, oggi avrebbe dato le dimissioni il presidente Sebastiano prof. Bavetta. Bavetta in questi mesi non aveva era mai preso posizione con nessuna delle fazioni che si danno battaglia all’interno del cda della Gesap. Avrebbe dato le dimissioni in maniera tradizionale, non usando e-mail come avrebbe fatto qualcun altro (ma in questo caso non avrebbero valore alcuno). Bisogna ora capire perché si è dimesso, quale è stato il fattore scatenante? La nomina di Sebastiano Bavetta era stata contestata dal consigliere del Pd, Davide Faraone, che contestava le continue assenze, non riuscendo così a garantire il costante svolgimento del Consiglio di amministrazione. Bavetta, infatti, economista e docente universitario, tiene un corso semestrale all’università di Pennsylvania, che lo costringe ogni quindici giorni a fare la spola con gli Stati Uniti. Già un componente del collegio sindacale, Daniele Santoro, lo aveva invitato ad essere più presente e di convocare più spesso il Cda. Ma il presidente aveva risposto che non spetta ai sindacati stabilire quante volte debba riunirsi il Consiglio. Di certo dopo le polemiche sull’amministratore delegato della Gesap accusato di non avere i requisiti, sulle politiche interne della società e sull’assessore alle Aziende, Stefano Santoro, silurato per aver posto alcune questioni, il clima che avvolge la società non è dei migliori.

1 commento:

  1. Non ne avvertiremo la mancanza esattamente allo stesso modo in cui non ne abbiamo avvertito la presenza.
    LEGEA CISAL

    RispondiElimina