sabato 29 ottobre 2011

Esercito Pakistan collabora con ribelli

[Accurate ricerche hanno dimostrato che fu il vento ad aprire il mar Rosso. Pare che Mosè si sia limitato a richiuderlo. Fu un forte vento a causare l’apertura del mar Rosso e la chiusura degli ombrelloni. Non si conoscono le cause di questa ventata portentosa. Ma pare che Dio in quel momento volasse dritto. www.spinoza.it] L'esercito pachistano lascia che i ribelli lancino razzi sulle truppe americane che si trovano oltre il confine con l'Afghanistan e sembrerebbe collaborare con gli insorti. Lo ha dichiarato il generale Usa Curtis Scaparrotti, vicecomandante delle forze Nato in Afghanistan. “A volte assistiamo a quella che sembra una collaborazione o, per lo meno, sembra che ignorino deliberatamente gli attacchi dei ribelli che sono visibili da una postazione” militare pachistana, ha spiegato. Un aereo senza pilota (drone) è entrato in azione nei cieli del Waziristan, colpendo un edificio nel distretto di Mirali e causando la morte di quattro militanti. In mattinata un primo raid aveva causato nel Waziristan meridionale la morte di sei militanti, fra cui i comandanti Hazrat Omar, fratello del leader talebano Mullah Nazir, e Khan Muhammad.

Nessun commento:

Posta un commento