mercoledì 30 marzo 2011

FIAT, ADDIO ITALIA

[Esce al cinema "Il gioiellino", il film sul crack Parmalat. È talmente realistico che spendi 7 euro per vederlo, ma quando esci ne hai persi 700. Eugenio Iodice - Marco Bressanini] ''La Fiat raggiungerà nel 2014 un fatturato di 64 miliardi di euro, quasi il doppio dell'anno scorso. Oltre 100 miliardi con Chrysler''. Lo ha detto Sergio Marchionne, all'assemblea degli azionisti.''La politica dei dividendi per il 2011 - ha detto Marchionne - resterà invariata e prevede per Fiat Industrial una distribuzione nell'ordine del 25% dell'utile netto consolidato, ma con il pagamento minimo di 100 milioni di euro''. ''Porteremo presto la quota in Chrysler al 35%''. Lo ha detto Sergio Marchionne, amministratore delegato della Fiat, all'assemblea degli azionisti. Marchionne ha ricordato che all'inizio dell'anno la quota è salita al 25%. Via libera della Commissione Ue all'acquisizione del controllo congiunto di VM Motori SpA da parte di Fiat SpA e di General Motors Company. Dall'esame dell'operazione, la Commissione ha concluso che ''la concentrazione non sarebbe tale da ostacolare in maniera significativa la concorrenza effettiva nello Spazio economico europeo o in una sua parte sostanziale''.

1 commento:

  1. Gli azionisti di Exor, la holding del gruppo Agnelli, hanno approvato il progetto di fusione transfrontaliera per incorporazione in Exor Holding Nv, società di diritto olandese nel corso dell'ultima riunione in Italia. Exor avrà la sede legale e fiscale in Olanda, ma resterà quotata alla Borsa di Milano. La società controlla Fca, Cnh Industrial e Ferrari. Elkann ha citato lo Juventus (che, purtroppo, al momento resterebbe ancora in Italia) stadium, J Medical, ma anche l'operazione "per creare un grande gruppo editoriale tra Itedi e l'Espresso con investimenti importanti nelle rotative. Le nostre attività hanno beneficiato enormemente della nostra presenza internazionale e si sono rafforzate","La Magneti Marelli - ha detto poi Elkan - è una società importante nel mondo della componentistica e di Fca, ha una grande capacità tecnologica e storica. Questo spiega il grande interesse intorno alla società. Abbiamo discussioni in corso ma niente di fatto e di formalizzato. Con Jae Yong Lee, vicepresidente di Samsung, abbiamo parlato di Magneti Marelli ma anche di altro. Ha interessi nel campo delle assicurazioni". Lo ha detto John Elkann presidente di Fca, parlando con i giornalisti al termine dell'assemblea di Exor. Elkann ha incontrato Lee dopo il cda di Exor lunedì scorso. "È un grande gruppo con cui abbiamo tanti rapporti commerciali. Non solo Samsung - ha spiegato Elkann - è interessata a Magneti Marelli, abbiamo molto colloqui. È sicuramente un asset per un'alleanza strategica. Abbiamo vari dialoghi legati a una logica industriale per vedere come questa società si possa rafforzare".

    RispondiElimina