sabato 12 febbraio 2011

Forza Algeria

[Non solo Dio non esiste, ma provate a trovare un idraulico la domenica! Woody Allen]
La polizia ha iniziato a caricare con violenza i manifestanti in piazza Primo Maggio ad Algeri per tentare di disperdere la folla. Alcuni giovani che sono stati colpiti con i manganelli di legno di cui è dotata la polizia sono rimasti feriti. Per disperdere la folla la polizia ha lanciato lacrimogeni. I manifestanti hanno risposto con lanci di pietre. Il programma originario della manifestazione non autorizzata era marciare da piazza Primo Maggio a piazza dei Martiri, per una distanza di circa 4 km, ma la polizia ha impedito lo svolgersi del corteo. I manifestanti hanno affollato comunque piazza Primo Maggio e le vie limitrofe. La polizia stamattina ha compiuto fermi nel centro di Algeri dove stanno confluendo manifestanti nonostante un divieto delle autorità. Lo schieramento di forze dell'ordine che presidia il centro della città appare imponente ma sono decine le manifestanti che stanno confluendo in piazza per quella che da molti è stata definita come la ''giornata della svolta''. Sindacati, partiti d'opposizione e associazioni, hanno lanciato un appello a manifestare per reclamare ''democrazia e libertà''' ma anche ''un cambiamento del regime''. Da ieri migliaia di agenti presidiano Algeri. Due leader dell'opposizione algerina sono scesi in piazza Primo Maggio ad Algeri unendosi ai manifestanti, circondati dalle forze di sicurezza, presenti in modo massiccio. Si tratta di Ali Yahia Abdenour, ottantenne presidente della Lega algerina per i diritti umani, e di Said Sadi, leader del Raggruppamento per la cultura e la democrazia (Rcd). Sono almeno 30 i manifestanti già arrestati in piazza Primo Maggio, nel cuore di Algeri. Anche diverse manifestanti sono state portate via da poliziotte. Viva Bouteflika!, viva Bouteflika!'', in piazza questa mattina ci sono anche alcune decine di manifestanti che stanno gridando in favore del capo dello Stato. A pochi passi centinaia di persone stanno manifestando per reclamare democrazia e libertà mentre sono circa 5.000 i manifestanti scesi in piazza Primo Maggio ad Algeri.

Nessun commento:

Posta un commento