venerdì 23 aprile 2010

Gesap e Enac Palermo separati in casa

[PROVO UN'IRRESISTIBILE ATTRAZIONE PER IL CONTRARIO DI CIO' CHE PENSO. Leo Longanesi]
La Gesap ha deciso di sospendere l’avviato procedimento di cessione della quota di maggioranza assoluta detenuto dalla controllata Gh Palermo, deliberato il 22 febbraio scorso. La bomba scoppia con una nota ufficiale firmata dall’amministratore delegato Giacomo on. Terranova, deputato nazionale del Partito delle Libertà (vigilate?), detto anche il Partito dell’Amore. Abbiamo appreso che Gh Palermo avrebbe incontrato l'ad di Wind Jet e nel corso dell'incontro la Gh ha intimato la compagnia aerea catanese a rientrare, entro un mese, del debito maturato in questi anni. Se non abbiamo capito male il debito ammonta a 2 milioni euro che se non viene onorato entra trenta giorni la Gh potrebbe fermare i voli Wind Jet. Questo comportamento intransigente da parte di Gh si è manifestato dopo che Wind Jet avrebbe incontrato Ast aeroservizi. Tale decisione – si legge nella nota - è da riferire unicamente allo stato di grave incertezza determinato dall’avviato iter procedurale di estensione sullo scalo di Palermo della certificazione quale handler di Ast Aeroservizi spa, illegalmente ottenuta sullo scalo di Lampedusa. L’Enac continua il processo di certificazione seguendo un processo abdicativo sulla delicata questione in ordine all’ostacolo, insormontabile, determinato dalla natura in house per la quale l’Ast spa – socio unico di Ast Aeroservizi spa – è stata costituita con legge regionale, ovvero con l’esclusivo scopo di svolgere attività in favore della regione siciliana o enti a essa collegati o della stressa controllati … L’eventuale abilitazione sullo scalo di Palermo di tale società pubblica – costituita per legge unicamente per scopi strumentali – determinerebbe di fatto una situazione di illegittima competizione con la controllata Gh Palermo, non potendo escludere comportamenti di dumping nel pricing dei contratti di handling (concorrenza sleale, per i comuni mortali). Quando Giacomo Terranova parla di concorenza sleale che Ast potrebbe fare a Punta Raisi ha ragione. Dimentica, avendo una memoria corta, che Gh Palermo in questi ultimi anni ha alterato il mercato attuando dumping. La Gesap aveva promesso di tutto alla Wind Jet (hangar, personale Wind Jet assunto in Gh e, non ultimo, una tariffastracciata) pur di togliere il vettore alla Pae Mas. Quando Alpi Eagles (ancora lontana dal fallimento)doveva passare con Pae Mas, la Gh ha fatto un ribasso del 30%sul ribasso Pae Mas. On. Terranova questo comportamento, applicato sistematicamente dalla controllata Gh,come lo vogliamo chiamare?

Nessun commento:

Posta un commento