martedì 16 marzo 2010

Autobus dell’Ast non sicuri e sporchi

[CI SONO TANTI MORTI NELLA MIA VITA, E PIU' MORTO DI TUTTI E' IL RAGAZZO CHE IO FUI. Bernanos
I pullman del servizio extraurbano a disposizione degli studenti pendolari augustani che quotidianamente si recano a Siracusa per seguire le lezioni, non sarebbero in condizioni idonee tali da garantire la sicurezza e versano in condizioni igieniche assai precarie. A dirlo è Maurizio Valente, rappresentante dei genitori in seno al Consiglio d’Istituto del Liceo “Megara”, invitato dai genitori degli studenti pendolari ad occuparsi della vicenda. “Nei giorni scorsi per sincerarmi personalmente della situazione – dice Valenti – ho effettuato il viaggio insieme agli studenti. Il mezzo messo a disposizione degli studenti pendolari dall’Azienda Siciliana Trasporti era di tipo antiquato, sicuramente con oltre 25 anni di attività. All’interno – continua Valenti – si notavano delle infiltrazioni d’acqua piovana provenienti dal tetto di copertura. Quella mattina infatti c’era stata una abbondante pioggia per tutta la durata del tragitto. All’interno dell’abitacolo l’aria era resa irrespirabile dai gas di scarico del mezzo che filtravano dal tetto. Inoltre una ventina di ragazzi sono stati costretti per tutta la durata del viaggio, sia all’andata che al ritorno a restare in piedi”. I genitori dei circa 150 studenti pendolari chiedono ora all’amministrazione comunale di attivarsi presso i vertici provinciali dell’Ast affinché vengano messi a disposizione degli studenti mezzi idonei e sufficienti a garantire la sicurezza dei ragazzi e condizioni di viaggio ottimali.

Nessun commento:

Posta un commento