lunedì 15 febbraio 2010

TUTTO IL PERSONALE DI PUNTA RAISI SI PREPARA ALLA BATTAGLIA

[NON PUOI SCEGLIERE IL CAMPO DI BATTAGLIA, PERO' PUOI PIANTARE UNA BANDIERA DOVE BANDIERA NON HA MAI SVENTOLATO. Stehen Crane]
Direzione aeroportuale di Enac, dirigenti di Pae-Mas e sindacati si riuniranno giovedì prossimo, alle 11, nello scalo Falcone Borsellino, a Palermo, per discutere della protesta dei lavoratori della società che ha in gestione le compagnie Meridiana ed EasyJet, che da quattro giorni rallentano le operazioni ai check-in dei due vettori provocando ritardi nelle partenze dei voli. Il personale chiede garanzie occupazionali e il ritiro della procedura di mobilità avviata dalla Pae Mas alla quale Meridiana non avrebbe intenzione di prorogare il contratto di servizio. Intanto il personale di Gh, Gesap e Manutencoop, società che operano nell’aeroporto Falcone Borsellino a Palermo, sono in stato di agitazione in segno di solidarietà con i dipendenti della Pae-Mas. Ne danno notizia in un volantino distribuito nell’aerostazione le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti, Legea-Cisal. Domattina in aeroporto è in programma una riunione tra le rappresentanze sindacali delle società presenti in aeroporto per stabilire come articolare la protesta. L'assemblea inizierà alle ore 11 e avrà termine alle 16, la riunione pubblica avrà luogo nel settore partenze, davanti ai check-in. I sindacati non si sono accorti, oppure la consideriamo una coincidenza, che dalle ore 12 alle ore 15, Meridiana - Fly e Cai hanno indetto uno sciopero. Il disservizio ci sarà comunque, ma in forma più ridotta, pazienza. “Punta Raisi terra di conquista grazie a Vito Riggio” è una delle tante scritte sui cartelloni appesi ai banchi dei check-in nell’aeroporto Falcone Borsellino a Palermo. Davanti ai banchi un’ottantina di persone, divisi in piccoli capannelli, mentre sono in attesa della convocazione in Prefettura di un tavolo sindacale per discutere del loro futuro.

Nessun commento:

Posta un commento