domenica 28 febbraio 2010

Semper fidelis ...

[MENTRE DORMIVI SONNI LEGGERI ACCANTO A TE HO VEGLIATO E TI HO UDITO MORMORARE RACCONTI DI SPIETATE GUERRE ... William Shakespeare]
Si preannuncia lunga la battaglia che vede contrapposti da una parte la regione Siciliana che vorrebbe addirittura comprare il 51% della Gesap e con Ast Aeroservizi entrare a Punta Raisi per assistere i vettori e i privati (Pae Mas, Gh Palermo). I migliori avvocati del settore hanno messo a punto cavilli, eccezioni e futuri ricorsi senza esclusioni di colpi. Per anni una classe politica ha obbligato il paese a seguire il libero mercato privatizzando vari settori produttivi. Oggi, invece, il pubblico invade il privato dando una certezza i debiti che verranno ripianati dal contribuente. In Sicilia e in tutta Italia il comunismo non è mai morto, anzi … L’unica certezza a Punta Raisi è l’incertezza. Il 19 marzo (festa del papà) Meridiana che farà? Andrà in Gh o resterà con Pae Mas in attesa che Ast sia certificata a Palermo. Si lavora male, l'incertezza ha preso il sopravvento, si fatica con una sola certezza la messa in mobilità di 50 operai della Pae Mas. Salvatore Messina (nella foto),operaio della Pae Mas, è preoccupato. "Io lavoratore- dice Messina- ho una sola risorsa il lavoro. E non sta a me decidere con chi lavorare. Ma è pur vero che non posso rimanere immobile davanti alle distruzione della mia azienda che in questi anni mi ha dato da vivere. In tutta questa storia una riflessione va fatta. Come mai la regione Siciliana penalizza il privato, creando disoccupazione, anzichè creare nuove iniziative produttive? Gela, Priolo,Termini Imerese ... città che meritano l'intervento della regione, per tutelare migliaia di posti di lavoro, aspettano invano. Il comparto agricolo,una volta strategico, abbandonato dai contadini e da questa indegna classe politica. A pagare - conclude Salvatore Messina - sono sempre i lavoratori e i contribuenti, che si trovano alle prese con sporchi giochi di prestigio politico. Ma, una cosa sia chiara a tutti, che comunque vada a finire io lotterò fino alla fine per tutelare il mio posto di lavoro".

Nessun commento:

Posta un commento