mercoledì 25 novembre 2009

Le fatiche romane di Giacomino

[IN POLITICA, A BRIGANTE UN BRIGANTE E MEZZO. Sandro Pertini]
Da internet apprendiamo che il neo onorevole Giacomo Terranova (Pdl) si dedica anima e corpo all'attività parlamentare. Dal mese di aprile è parlamentare italiano e non si è ancora dimesso dal cda della Gesap. Aspetta che si arrivi alla data naturale, gennaio 2010, per lasciare la Gesap? Oppure, cosa da non sottovalutare, tenta di ottenere il rinnovo dell'incarico in Gesap? I soldi non bastano mai con l'euro e la vita a Roma costa e poi se cade il governo resterebbe disiccupato.Si è occupato delle disposizioni per il coordinamento della finanza pubblica in materia di disciplina dell'impiego di contratti relativi a strumenti finanziari derivati da parte delle regioni e degli enti locali, di sospensione della loro stipulazione nonché di risoluzione dei contratti esistenti (2698). Giacomo Terranova (nella foto)è membro della commissione trasporti che si occupa anche dell'indagine conoscitiva sul sistema aeroportuale italiano. Avete capito bene il manager Terranova, oggi parlamentare, dovrebbe dare un contributo per capire le eventuali disfunzioni aeroportuali nel nostro paese. Visti i mediocri risultati ottenuti a Punta Raisi sorge spontanea una domanda: che ci fai lì? La verità è una sola: la politica ormai è una barzelletta.

Nessun commento:

Posta un commento